Home News Carezze e coccole infinite tra una bambina e un Golden Retriever -VIDEO

Carezze e coccole infinite tra una bambina e un Golden Retriever -VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:56
CONDIVIDI

Il cane e la bambina, un esempio dolcissimo di un’amicizia straordinaria. Un legame solido che cresce a piccoli passi diventando sempre più grande

Il cane che fa le feste alla bambina (Foto video)
Il cane che fa le feste alla bambina (Foto video)

E’ risaputo che i Golden Retriever siano una razza tenerissima, capace di instaurare un ottimo rapporto con i bambini. Al riguardo, ci sono immagini che lasciano increduli per la quantità di affetto che sono in grado di sprigionare e dimostrare. Non importa se i protagonisti siano anche bambini molto piccoli, la loro simpatia conquista persone di ogni età.

Il cane e la bambina, un’amicizia tenerissima 

Il cucciolo di Golden Retriever (Foto Pixabay)
Il cucciolo di Golden Retriever (Foto Pixabay)

Un esempio di questo rapporto speciale proviene dalla storia della piccola Elle di otto mesi che riempie di coccole il suo amico a quattro zampe. Il cucciolo appena la vede, corre verso di lei scodinzolando e facendole le feste. Il suo Fido le gira attorno, la annusa e si sdraia per fare una bella scorta di carezze. La felicità che comunicano i due è incontenibile e la scena ripresa ne è testimone. La piccola infatti avrebbe potuto non avvicinarsi al cane per timore, invece la sua reazione è stata esattamente l’opposto. Ellie ha persino lasciato che il cane si strofinasse sul suo viso e rotolasse con lui a terra.

Nonostante il loro reciproco entusiasmo, è bene prestare attenzione quando i due giocano perché la piccola potrebbe cadere e ferirsi. La reazione potrebbe essere negativa anche da parte del cane. Ciò avviene se la piccola tira la coda del cane, un atteggiamento che Fido potrebbe non condividere e percepire come fastidioso ed offensivo nei suoi confronti.

Le regole per una perfetta interazione tra il cane e i bambini 

Sguardo espressivo (Foto Pixabay)
Sguardo espressivo (Foto Pixabay)

Pertanto, ci sono alcune regole da tenere presenti per quanto concerne la relazione tra il cane e il bambino. Innanzitutto, occorre creare le basi per un sereno rapporto fin dalla prima conoscenza. Nelle prime fasi i bambini devono imparare le modalità di accostamento verso l’animale, al fine di ridurre il rischio di incolumità per entrambi. Uno dei migliori atteggiamenti da adottare è quello della calma e della pacatezza. Tale stato d’animo è fondamentale in quanto sia il cane che il bambino non devono avvertire agitazione, l’uno nei confronti dell’altro. E’ importantissimo che il legame da entrambi sia sviluppato in maniera equa poiché non deve essere forzato. Tuttavia, se si vuole cominciare nella maniera giusta è bene che il bambino si avvicini per primo, per evitare che il cane sia spaventato dall’energia del piccolo.

Il migliore approccio dal punto di vista fisico, proviene dalla posizione posta al fianco anziché di fronte. Tale posizione infatti serve per comunicare al cane l’intenzione di stringere un’amicizia da parte del bambino. Poi, un’altra importante cosa da imparare riguarda l’interpretazione dei comportamenti del cane. In questo, i bambini si mostrano molto perspicaci nell’interpretare in modo corretto i comportamenti dei quattro zampe. Essenzialmente sono molto semplici, si tratta solo di individuare il giusto significato della coda che scodinzola o del cane che si allontana. Inoltre, con il passare del tempo, i bambini diventano abili nel capire quando Fido ha sete o ha bisogno di essere portato fuori. Per far si, dunque, che il legame tra i due diventi sempre più solido è necessario costruire bene le loro basi.

(Fonte video: Ella’s World)

Potrebbe interessarti anche: 

Benedicta Felice