Home News Il cane Pitbull che per due anni ha vissuto legato a un...

Il cane Pitbull che per due anni ha vissuto legato a un termosifone

ULTIMO AGGIORNAMENTO 8:33
CONDIVIDI

Maya è un cane di razza Pitbull che per due anni è rimasta legata a un termosifone. Oggi la nostra amica può sorridere. 

Il cane Pitbull che per due anni ha vissuto legato a un termosifone (foto Facebook)
Il cane Pitbull che per due anni ha vissuto legato a un termosifone (foto Facebook)

Ogni cane merita di vivere una vita in una casa con una famiglia che lo ama. Che lo reputi un loro pari e che lo rispetti come se fosse un loro figlio. Chi ama gli animali si comporta in questo modo, in modo naturale. Però c’è chi ha bisogno di essere educato ad amare i nostri amici a quattro zampe.

Sembra una cosa naturale amare l’amico a quattro zampe che ospitiamo in casa ma non è affatto vero. Ogni giorno leggiamo tante storie che rattristano, e non si riesce a sensibilizzare le persone che pensano che i cani siano degli oggetti.

La storia di oggi ha come trama, appunto, un maltrattamento subito da un dolcissimo cane Pitbull. Il nostro amico a quattro zampe aveva una casa e anche una famiglia, ma per due anni è rimasto sempre legato a un termosifone.

Siete curiosi di conoscere i dettagli di questa straordinaria storia? Ebbene, non dovete fare altro che scorrere nella lettura e proseguire nella pagina successiva.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Nina, il cane Labrador che aiuta il proprietario svenuto

Il cane Pitbull che per due anni ha vissuto legato a un termosifone

Il pitbull che dorme (Foto Pixabay)
Pitbull (Foto Pixabay)

Maya è un cane Pitbull che viveva in una casa sì, ma ciò non significa che avere un tetto sia sinonimo di benessere. La dimostrazione lo è la storia di oggi. La piccola Maya per due anni ha vissuto in condizioni estreme. Mai una passeggiata e mai ha ricevuto coccole.

Per due anni la nostra amica a quattro zampe è rimasta legata a un termosifone. Forse aveva perso anche le speranze di una vita migliore, ma grazie all’intervento delle guardie zoofile Oipa di Lecco la nostra amica è tornata a sperare in una vita migliore.

Le guardie zoofile erano intervenute dopo aver ricevuto una segnalazione e così, immediatamente si sono impegnati a salvare Maya. Grazie al loro intervento la nostra amica a quattro zampe è tornata a sorridere ma non solo.

Dopo aver assaporato il sapore dell’aria, Maya dopo due anni di agonia sta per conoscere la sua nuova famiglia, una vera che la amerà e si prenderà cura di lei: ogni cane merita il meglio; sempre.