Home News Il gatto con la sindrome di Manx che rinasce dopo la sofferenza...

Il gatto con la sindrome di Manx che rinasce dopo la sofferenza -FOTO E VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:30
CONDIVIDI

Il gatto con la sindrome di Manx che lotta per trovare la felicità. Una vita complicata fin dall’inizio, che con il tempo, migliora

Il micio con la sindrome di manx (Foto Instagram)
Il micio con la sindrome di manx (Foto Instagram)

I gatti hanno sette vite“. E’ così che recita un famoso proverbio dedicato al mondo dei felini, nato per celebrare la loro incredibile forza ed energia. Quest’ultime sono due grandi capacità che gli consentono di superare gli eventi traumatici della vita, anche quelli che sembrano impossibili da attraversare. Una testimonianza attendibile di tutto questo proviene da una vicenda che ha come protagonista un gatto di nome Butters. Ecco la sua storia…

Potrebbe interessarti anche: Gattini con la sindrome di Manx, fratelli che il destino fa riunire

Il gatto con la sindrome di Manx, una vita difficile 

Il dolce gattino (Foto Instagram)
Il dolce gattino (Foto Instagram)

Ci sono animali che devono “tirare fuori gli artigli” già dalle primissime settimane di vita. Nonostante siano fragili devono dimostrare di saper usare tutta la forza che hanno a disposizione per riuscire a sopravvivere. Butter è uno di essi al quale la vita non ha sorriso fin dall’inizio della sua venuta al mondo. Il micio è nato con la sindrome di Manx una patologia che comporta la perdita della coda nel felino. Solitamente, si configura come una malattia di tipo ereditario che determina la presenza della spina dorsale troppo corta. Tale condizione provoca problemi alla vescica e all’intestino, con il conseguente malfunzionamento del processo digestivo.

Potrebbe interessarti anche: Gatti senza coda: razze, caratteristiche e problemi

Nella maggior parte dei casi, chi ha questa malattia non supera il terzo o quarto anno di vita. Dunque, è fondamentale che chi presenta questo problema, possa ricevere tutte le cure necessarie, al fine di avere una vita serena. Fortunatamente, l’adorabile micio ha avuto l’opportunità di affrontare la sua malattia, in compagnia, non sentendosi più solo.

Finalmente, la felicità 

Butters è stato ritrovato da Renea e suo nonno che non hanno esitato ad affidarlo alle cure di un veterinario, non appena lo hanno preso tra le loro braccia. Grazie alle premure del medico, il felino ha cominciato a sentirsi meglio. Renea si è affezionato moltissimo al micio, così tanto, da decidere di prenderlo con sé. Al di là delle difficoltà iniziali, ora finalmente, il micio ha trovato delle persone amorevoli che si prendono cura di lui ed è felice.

Auguriamo al dolcissimo Butters, una vita piena di affetto e serenità.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Sometimes you just gotta show your cat daddy some extra love. 🥰 #cute #catdaddy #manxcat #specialneedscat #catsofig #catstagram #catsofinstagram #catsdaily #sweetgirl

Un post condiviso da Butters (@butternutthenuttymanx) in data:

Benedicta Felice