Home News Il suo aiuto è prezioso per le foreste: si tratta del tapiro,...

Il suo aiuto è prezioso per le foreste: si tratta del tapiro, sottovalutato da molti

Il ruolo del tapiro nel pianeta, importante per la sopravvivenza della terra. Un animale poco considerato da non sottovalutare

Il tapiro nel suo habitat (Foto Adobestock)
Il tapiro nel suo habitat (Foto Adobestock)

E’ ritenuto erroneamente un animale non molto intelligente ma non tutti sanno che la sua vita è preziosa per il pianeta. Si tratta del tapiro, che tutti conosceranno per la fama che ha acquistato in un programma satirico in relazione alle gaffe compiute dai personaggi famosi. Il tapiro però è uno dei mammiferi più interessanti di tutto il Pianeta che si configura come un ottimo alleato nella difesa delle foreste tropicali.

Il ruolo del tapiro nel pianeta, importante per la sua sopravvivenza

Il tapiro che nuota (Foto Adobestock)
Il tapiro che nuota (Foto Adobestock)

Perché è così importante? La risposta è situata nella funzione che detiene la sua alimentazione verso i vantaggi che apporta agli alberi delle foreste. Tale mammifero infatti, è l’unico che può mangiare i frutti di determinati alberi, disperdendo i relativi semi con le feci. La sua attività consente il ritorno alla normalità se i semi  vengono piantati nelle foreste degradate altrimenti deperiscono. Questo è il lodevole obiettivo della reintroduzione dei tapiri nella Mata Atlantica, la foresta pluviale brasiliana che ospita una grande varietà di specie animali e vegetali. Un vero e proprio paradiso terrestre circondato da 270 specie di mammiferi, 370 di anfibi, 1000 di uccelli, 200 di rettili e 350 di pesci, tra cui anche 620 specie in via di estinzione.

L’ambiente offre uno scenario dalla ricchezza incontaminata, ospitando alcune specie rare e uniche nell’ecosistema. Uno di questi è il meraviglioso tamarino dorato la grande scimmia leonina dal pelo lungo e soffice oltre che dal caratteristico colore che richiama il nome. In un luogo così degradato, i tapiri potrebbero agire da ricostruttori, riportando la natura al suo antico splendore. Un traguardo non semplice da raggiungere, considerando il fatto che il tapiro è purtroppo a rischio estinzione. La sua fragilità esistenziale lo classifica come un “fossile vivente” della cui specie ne sono rimaste solo quattro, nello specifico una asiatica e tre americane, tutte in pericolo di estinzione. Tra di esse, l’unica che specie sprovvista di tale pericolo è quella brasiliana. La ragione di ciò è situata nella caccia che l’uomo fa per la sua carne e per la pelle, i suoi principali nemici. Tuttavia, è bene sottolineare che anche prima della diffusione della caccia, il tapiro era in pericolo. Il motivo era legato i bovini o ai suini che rubavano per così dire il suo il suo luogo in cui vivere.

Infatti, sono rimasti solo in luoghi ricchi dal punto di vista ecologico dove c’è un’ampia disponibilità di risorse per tutti. Alcune di queste sono le foreste di Malasia e Sumatra. Per quanto concerne le loro caratteristiche, sono dotati di notevoli punti di forza, spesso insospettabili, come un morso potente, un ottimo olfatto e udito. Le loro peculiarità sono l’esempio di come non bisogna sottovalutare ogni tipo di animale, per il benessere dell’intero pianeta.

Potrebbe interessarti anche: 

Benedicta Felice