Home News Incidenti stradali che coinvolgono animali selvatici: i ponti erbosi sono la soluzione

Incidenti stradali che coinvolgono animali selvatici: i ponti erbosi sono la soluzione

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53
CONDIVIDI

Gli incidenti stradali tra mezzi di trasporto e animali selvatici sono una triste realtà in molte zone: Aidaa propone una soluzione pacifica al problema.

Incidenti stradali animali selvatici
Gli ungueati sono gli animali selvatici maggiormente coinvolti negli incidenti stradali Fonte foto Pixnio

In questi ultimi giorni si sono registrati numerosi incidenti stradali tra automobilisti e animali selvatici. Dopo le proteste degli automobilisti i cacciatori si sono scatenati proponendo di abbattere gli animali in questione, soprattutto cinghiali e caprioli, che rendono pericolosi alcuni tratti stradali italiani.

Incidenti stradali che coinvolgono animali selvatici: l’alternativa alla caccia proposta dall’Aida

animali selvatici
I cinghiali sono tra gli ungueati maggiormente coinvolti negli incidenti stradali

Secondo Aida questo problema si può risolvere in modo meno truculento e soprattutto in modo definitivo e più efficace. Quello che ha suggerito l’ente è di costruire dei ponti erbosi.

Creare delle zone apposite per invogliare gli animali selvatici a passare in un punto dedicato esclusivamente a loro potrebbe salvare la vita degli animali e delle persone coinvolte negli incidenti, oltre a ridurre i danni alle automobili e evitare interruzioni allo scorrimento del traffico causando disagi anche ad altre persone.

L’Associazione italiana difesa animali ed ambiente ha effettuato uno studio che manderà al Ministro dei Trasporti. Lo studio si è occupato di trovare i punti nevralgici dove avviene questo problema ma anche i costi della realizzazione dei ponti. Secondo questo studio i ponti erbosi eviterebbero circa l’85% degli incidenti stradali, un numero decisamente non indifferente.

Le soluzioni attuate finora non appaiono efficaci come lo sarebbero i ponti erbosi. Si è dovuto arrivare in questi giorni a chiudere 25 km di tratto autostradale sulla Firenze-Pisa Nord. 16 caprioli sono stati catturati in questo tratto, tra Prato ovest e Montecatini Terme. e l’autostrada è stata chiusa per 3 ore.

L’operazione non ha visto l’uso dei cacciatori poiché fortunatamente si è optato per catturare gli animali con delle reti. Il personale ASL e i veterinari hanno portato successivamente gli animali bendati e identificati con dei bollini, in un’area protetta vicino Pistoia, quella dell’Acquerino, per liberarli.

Potrebbe interessarti anche >>> 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI