Home News Insetti su Marte, la sorprendente scoperta da uno studio americano

Insetti su Marte, la sorprendente scoperta da uno studio americano

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:12
CONDIVIDI

Insetti su Marte. A prima vista potrebbe sembrare fantascienza ma non è altro che una scoperta proveniente da un accurato studio americano

Insetti e altre specie su Marte, la scoperta  (Foto NASA / JPL; William Romoser / Ohio University)
Insetti e altre specie su Marte, la scoperta (Foto NASA / JPL; William Romoser / Ohio University)

Se la parola insetti, vi fa rabbrividire, tenetevi pronti perché un’importante novità giunge dallo spazio. Lo scienziato William Romoser ha esposto uno studio che rivela la presenza di insetti e animali simili ai serpenti, addirittura su Marte. La conferma proviene dalle analisi delle immagini scattate dai rover sul cosiddetto Pianeta Rosso, dove sono state evidenziati i dettagli di zampe, antenne, ali e una conformazione fisica corrispondente all’anatomia degli artropodi.

Insetti su Marte, le basi scientifiche del ritrovamento 

I dettagli degli insetti analizzati (Foto NASA / JPL; William Romoser / Ohio University)
I dettagli degli insetti analizzati (Foto NASA / JPL; William Romoser / Ohio University)

La scoperta rinvenuta non è frutto di ipotesi o esperimenti plausibili ma di uno studio approfondito, al quale William Romoser, dottore dell’Università di Ohio ha lavorato assiduamente per anni. Il primo oggetto di studio, da parte del professore è stato effettuato sulle immagini catturate dalle fotocamere di Curiosity, che dal 2012 si soffermano sul fulcro del cratere Ghale. L’analisi accurata del professore, specializzato in arbovirologia ed entomologia medica e generale, ha individuato la presenza di precisi dettagli anatomici riferibili alla struttura degli artropodi, a cui appartengono anche gli insetti.

Lo scienziato che ha insegnato presso l’ateneo citato per ben 45 anni, ha illustrato le foto del suo ritrovamento durante la conferenza che si è svolta in occasione del meeting annuale dell’ Entomological Society of America, avvenuto a St.Louis nel Missouri. Le foto, che ai comuni non esperti potrebbero apparire solo come macchie scure su rocce chiare, non sono altro che le strutture individuate dallo scienziato. In una addirittura, è stato scoperto un animale avente una familiarità con un serpente e in altre invece, si notano degli insetti in volo.

Secondo l’esperto, una delle ragioni sufficienti per confermare la presenza degli insetti su Marte, è dovuta al rinvenimento di un “esoscheletro e appendici articolate che lo qualificano appartenente al gruppo degli artropodi. A questa si aggiungono tre regioni del corpo, una sola coppia di antenne e sei zampe, particolari che lo riconoscono come il genere degli insetti sulla Terra.” Inoltre , la conferma della loro presenza proviene dall’acqua, rilevata sempre dai rover, confermando anche la somiglianza con le api operaie sulla Terra.

Insetti su Marte, realtà o illusione? 

Un'altra specie simile ad un serpente (Foto NASA / JPL; William Romoser / Ohio University)
Un’altra specie simile ad un serpente (Foto NASA / JPL; William Romoser / Ohio University)

Tuttavia, di recente alle scoperte incredibili di Ramoser, si affiancano quelle del team di ricerca internazionale che mediante prove fotografiche ha rilevato la presenza di funghi, alghe e licheni sul pianeta marziano.

Secondo gli scettici invece, le scoperte di Ramoser sarebbero attribuite alla “pareidolia”, un fenomeno illusorio che ci fa vedere forme e oggetti da una forma astratta, come si verifica con quelle impresse su carta da parati o sulle mattonelle.

Insomma, i nuovi rinvenimenti suscitano sempre un pò di scetticismo, ma la scienza è una disciplina certa e non si fonda su basi astratte.

Leggi anche:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI