Home News Investe un “cane” e lo porta in macchina: scopre che è un...

Investe un “cane” e lo porta in macchina: scopre che è un altro animale

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:53
CONDIVIDI

Un uomo investe per sbaglio un cane e lo fa salire in auto per soccorrerlo: non può sapere di correre un gravissimo pericolo.

cane investito auto canada coyote
L’animale investito Foto @Wildlife Haven Rehabilitation Centre

Un residente di Manitoba, in Canada, Eli Boroditsky era in viaggio per lavoro la scorsa settimana quando una pelliccia grigio-marrone si materializzò improvvisamente davanti ai suoi fari. Erano circa le 21.30 del 27 novembre – Boroditsky fa il turno di notte in un caseificio – e non vide l’animale finché non sfrecciò attraverso la strada rurale. Ormai era troppo tardi per evitare una collisione.

Colpito dal senso di colpa, il 68enne si è fermato. Vide la creatura dalla coda folta viva ma incosciente sul ciglio della strada. Boroditsky la raccolse e la mise sul sedile posteriore della sua Hyundai. L’uomo temeva che un animale selvatico avrebbe ucciso la creatura ferita se l’avesse lasciata sola sul ciglio della strada.

Quando è arrivato al lavoro la sera stessa ha riferito a un collega l’accaduto. L’uomo ha guardato nell’auto di Boroditsky poi è subito tornato di corsa per dirgli che il “cane” disteso con calma sul sedile non era un animale domestico.

Investe un “cane” e lo porta in auto: scopre che è un animale selvatico pericoloso

Animali con la C
Coyote (Foto Pixabay)

Quello che l’investitore aveva scambiato per un husky era in realtà una giovane femmina di coyote, un mix che avrebbe potuto finire in modo estremamente negativo. L’animale selvatico infatti avrebbe potuto attaccare il suo soccorritore non appena si fosse ripreso.

Scioccato, Boroditsky ha cercato di contattare gli addetti alla conservazione della fauna selvatica ma non è stato in grado di raggiungere nessuno prima della mattina seguente. Nel frattempo, il coyote si svegliò e sorprendentemente non ha strappato i sedili della macchina, preferendo riposare sulla raccolta di mappe stradali sul sedile posteriore.

Il mattino seguente gli agenti della Wildlife Haven Rehabilitation Centre hanno portato il coyote in un canile. L’animale era “in uno stato di shock” e molto letargico, ha spiegato uno degli agenti, il che spiega il suo comportamento insolito.

Da allora il coyote si sta riprendendo nel Wildlife Haven. I funzionari hanno scoperto che aveva subito un trauma cranico e aveva graffi sul viso e sulle gambe, ma senza ossa rotte. Nel corso della scorsa settimana, l’animale si è “rianimato, giorno dopo giorno”, e a breve potrebbe tornare in natura. Quando si trovano animali selvatici è meglio contattare le autorità competenti che portarli a casa perché si corrono rischi per sé stessi e per gli altri.

Potrebbero interessarti anche >>> 

T.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI