Home News Cane rapito solo per essere rivenduto: la polizia lo rintraccia

Cane rapito solo per essere rivenduto: la polizia lo rintraccia

ULTIMO AGGIORNAMENTO 18:36
CONDIVIDI

Irlanda, nella contea di Cork, un cane è stato rapito solo per essere rivenduto. La polizia è in allerta a causa di questo fenomeno sempre più frequente

cane rapito
Il cane rapito (Foto Facebook)

Di recente, una grave piaga sta interessando il Regno Unito: un numero sempre maggiore di cani vengono rapiti alle loro famiglie per essere rivenduti.
Purtroppo della maggior parte di loro vengono perse le tracce, impedendo ai quattro zampe di potersi ricongiungere con i loro padroni.

Anche il cucciolo di cui vi stiamo per raccontare è stata vittima di questi criminali senza scrupoli. Qualche settimana fa, una famiglia nella contea di Cork, in Irlanda, ha allertato la polizia dello Youghal del rapimento del loro cane, un Jack Russel Terrier.

Potrebbe interessarti anche: Le rubano il cane mentre cerca di aiutare un altro cane che si è perso

Il cane rapito: l’epilogo della storia

cane
Il cane rapito viene ritrovato (Foto Facebook)

I proprietari del Fido hanno riportato che due uomini avrebbero fatto irruzione in casa e rapito il cane La polizia irlandese dello dato il via alle indagini che si sono concluse con l’identificazione dei due criminali.

Fortunatamente, a differenza di molti altri cagnolini vittime di questo orribile fenomeno, questa vicenda ha avuto un lieto fine. I rapitori sono stati rintracciati a Galway, a 200 chilometri di distanza dall’abitazione del quattro zampe.

Potrebbe interessarti anche: Cane rapito ritrova la sua padrona il video emozionante scioglie il cuore

Così, la polizia dello Youghal è entrata in contatto con quella di Galway, che ha provveduto al recupero dello splendido esemplare bianco e nero. In un post sulla loro pagina Facebook, del 10 luglio, la Garda Síochána – Cork, Kerry & Limerick – Southern Region comunica: “Il cucciolo è stato salvato ieri.”

La polizia ha anche diramato delle linee guida per cercare di ridurre il numero di episodi di rapimento. Inoltre, ha anche sollecitato l’uso di microchip da parte dei proprietari dei quattro zampe in modo tale che i cuccioli possano essere più facilmente ritrovati, semmai dovessero capitare in mani sbagliate.

Nel frattempo, il cane rapito ha compiuto un lungo viaggio per poter ritornare alla sua dimora, ma adesso si è ricongiunto con la sua famiglia, che finalmente può tirare un sospiro di sollievo riavendolo di nuovo a casa.

M. L.