Home News Un italiano su 5 in viaggio con gli animali. Il fenomeno degli...

Un italiano su 5 in viaggio con gli animali. Il fenomeno degli abbandoni non diminuisce

CONDIVIDI

Vacanze con gli animali, un italiano su 5 in viaggio con gli animali

vacanze con animali
Cane in viaggio

Uno studio condotto da Coldiretti/Ixé, sul tema delle vacanze con gli animali, in occasione del primo weekend da bollino rosso della stagione estiva, ha rilevato che sono in aumento le strutture turistiche “pet friendly”.

Ben un italiano su 5 ha infatti deciso di viaggiare con il proprio animale domestico.

Purtroppo, denuncia Coldiretti, sono ancora numerosi gli abbandoni. Viene infatti calcolato che nella stagione estiva e di vacanza sono circa 20mila gli animali che ogni mese vengono lasciati per strada.

In totale, sono 39 milioni gli italiani che stanno viaggiando in questi mesi. La maggioranza ha optato per alberghi e b&b pet friendly per portare l’animale in vacanza, oppure ha scelto di alloggiare in case di proprietà o da parenti per ridurre al minimo lo stress del viaggio all’animale.

Solo il 13% rinuncia al suo animale in vacanza perché la destinazione non è in grado di dargli ospitalità.

“Nella classifica delle preferenze ci sono nell’ordine anche alberghi, bed and breakfast, e gli agriturismi, che molto spesso sono ormai “pet friendly”, in grado cioè di garantire agli animali domestici il soggiorno in vacanza con i loro padroni. E non si parla solo di cani e gatti, ma anche di uccelli, conigli, tartarughe, pesci”, comunica Coldiretti.

Il 70% degli italiani ha optato per una vacanza al mare.

Al secondo posto, seguono le città d’arte a pari merito con parchi, oasi, riserve e mete di campagna e infine la montagna.

La stessa Coldiretti, ricorda, che in base a questo andamento, sono sempre più numerose, le spiagge che offrono ospitalità agli animali, ai quali in alcuni casi vengono offerti anche servizi di svago e di pulizia.

Come viaggiare con l’animale

In occasione dello studio, la Coldiretti ha pertanto ricordato che sono necessarie alcune precauzioni per chi viaggia con il proprio animale.

  • Viaggio: vanno garantite le condizioni migliori per sopportare il grande caldo, a partire da un’adeguata scorta di acqua.
  • Durante la vacanza: gli animali passeranno gran parte del tempo all’aperto, dove è probabile l’incontro con altri animali. E’ quindi consigliabile una visita dal veterinario per una verifica di tutte le vaccinazioni.
  • Da portare in valigia: scorte del cibo preferito dal proprio pet, qualche giocattolo per farlo sentire a casa e anche un kit del pronto soccorso con disinfettante, garze, cerotti per animali, una pinzetta per asportare corpi estranei dalle zampe.
  • Tenere sotto occhio il cane: in un luogo nuovo, il cane o l’animale da compagnia potrebbe avere dei comportamenti anomali e disturbare altre persone. Tranquillizzare l’animale, senza mai perderlo d’occhio, mantenendo pulite e raccogliendo le deiezioni, nonché fare attenzione a rispettare le regole del buon senso e dell’educazione.

E’ fondamentale ricordare che ad oggi non è presente un’anagrafe canina nazionale, per cui se il cane viene smarrito in un’altra regione, anche con il microchip è difficile risalire al proprietario e potranno essere necessari diversi mesi prima di poterlo ritrovare.

Sul tema–>

Portare il cane all’estero in vacanza: leggi, iter e documenti di viaggio

I farmaci da portare in vacanza per il cane: il kit da viaggio indispensabile

Estate: dove lasciare il cane quando si parte in vacanza

In vacanza con il cane: tutti i consigli per viaggiare col tuo amico a quattro zampe

Viaggiare col gatto: tutto sul viaggio col tuo amico felino

C.D.

Amoreaquattrozampeè stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizieSEGUICI QUI