Home News Ivana Spagna salvata dal suicidio da Bimba, il suo gatto.

Ivana Spagna salvata dal suicidio da Bimba, il suo gatto.

CONDIVIDI

Ivana Spagna racconta dopo la morte della mamma il suo tentativo di suicidio, a salvarla il suo gatto di nome Bimba.

Ivana Spagna è una cantautrice italiana nota in tutto il mondo per le sue splendide canzoni, con 10 milioni di dischi venduti è una delle artiste che ha avuto maggior successo sia in Italia che all’estero.

Ospite al programma televisivo condotto da Caterina Balivio “Vieni da me”, Ivana Spagna ha ripercorso tutta la sua carriera e la sua vita privata.

potrebbe interessarti anche—>;La vita non si compra Ivana Spagna contro i negozi di animali  VIDEO

Ivana infatti ha raccontato la sua infanzia e del suo bellissimo rapporto con il padre morto prematuramente poco dopo il suo successo.

“Mio padre ha visto il mio successo solo per pochi mesi. A gennaio è morto e mi ha reso felice il fatto che molti nel paese, dopo aver avuto successo, gli chiedevano un mio autografo. E questo lo ha reso molto orgoglioso. Questo mi ha reso felice.”

La cantante Spagna ha anche raccontato i suo amore con il modello francese Patrick Debort.

“Appena ho visto questo ragazzo non ci ho più visto. Era il classico colpo di fulmine. Ma non è successo niente, io avevo un compagno e lui era sposato. Poi successivamente, vado a vivere a Los Angeles e mi chiama lui, Patrick.”

“Mi ha detto che aveva divorziato, lui mi viene a trovare in America e mi ha chiesto di sposarlo. Lì c’era un sensitivo che mi ha detto che sarebbe durata solo una settimana”.

Il matrimonio come predetto dalla sensitiva, confermato da Ivana nella trasmissione è durato effettivamente sette giorni.

Ma il racconto più agghiacciante della cantautrice italiana è stato quello del suo tentato suicidio. Sembra infatti che Ivana avesse preparato tutto pulendo la sua casa da cima a fondo per la sua dipartita.

Dopo la morte della mamma, Ivana ha raccontato che si sentiva persa e devastata dal dolore. Continuava a guardare le foto dei suoi defunti genitori e non riusciva più a riprendersi.

Leggi anche—>Ivana Spagna sta con gli animali di Amatrice: che regalo dalla cantante

Subito dopo la morte della mamma Ivana ha continuato il suo tour per non far perdere lavoro a tutti i suoi collaboratori ma da questo è tornata demolita sia fisicamente che mentalmente.

“Ero a pezzi in tutti i sensi e avevo deciso proprio di chiudere. Si è calmi quando si decide quello, non sono momenti di follia, sono ragionati proprio è quella la cosa strana.

“Io mi ero chiusa in me stessa, cosa che non bisogna fare, bisogna aggrapparsi alle persone che ti vogliono bene… Purtroppo, è vero, avevo organizzato tutto quanto, addirittura pulito la casa, pensa la lucidità qual era”.

“A un certo punto, mancava proprio niente, mi arriva la gattina davanti, io ero in bagno e questa bimba qua mi ha miagolato, mi è venuta davanti a miagolarmi e miagolava, e io allora ho capito. E tu a chi resti?.”

“Allora ho capito che stavo facendo l’unica cosa che non dovevo fare, innanzitutto lei non aveva più nessuno e poi punivo chi mi voleva bene.”

“Bisogna lottare, bisogna andare avanti, tirerò avanti finché ce la faccio, il gatto mi ha salvata”.

L.L.

Sullo stesso tema–>
–>Mickey Rourke racconta come è stato salvato dal suo cane
–>Donna di 50 anni si salva dal suicidio per amore del suo cane

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI