Home News Jennifer Lawrence e il sogno di una vita in fattoria, lontana dai...

Jennifer Lawrence e il sogno di una vita in fattoria, lontana dai riflettori

0
CONDIVIDI
Jennifer Lawrence
(Robin Marchant/Getty Images)

Sono tante le star di Hollywood che hanno una passione innata per gli animali: nelle scorse settimane, vi abbiamo raccontato di quanti di loro hanno una passione per i cavalli. Si passa da leggende come John Wayne e James Dean a Viggo Mortensen e Russell Crowe. Avevamo anche raccontato di Ben Affleck. L’attore ha diversi cani che adora e porta spesso a spasso per le strade di Beverly Hills. Qualche tempo fa, in alcuni scatti che stanno facendo il giro del mondo, l’attore Orlando Bloom è stato immortalato mentre tiene il suo fido Mighty tra le sue braccia mentre cammina in aeroporto a Los Angeles.

Ci sono poi star di Hollywood in campo a difesa degli animali. Si pensi ai tanti firmatari della petizione contro il Festival di carne di Cane in Cina, a Yulin. E poi c’è Jennifer Lawrence, quattro nomination all’Oscar, uno vinto come miglior attrice, sicuramente tra le star di Hollywood sulla cresta dell’onda. La bella J Law, 27 anni, ha dichiarato in un’intervista di avere un sogno: “Voglio comprarmi una fattoria, voglio, che ne so, mungere le capre”.

Un sogno, quello di Jennifer Lawrence, che ha a che fare col suo passato, come aveva spiegato nel 2012 alla rivista Seventeen: “Crescendo, ho vissuto a 15 minuti da una scuderia di cavalli, e andavo lì quasi tutti i giorni”. Il suo passato ‘campagnolo’ riappare ora in questa recente intervista, in cui racconta: “Mi immagino a vivere una vita semplice e perlopiù normale, in abiti non pretenziosi”.

La vita da star non fa per lei

All’attrice, intervistata da Elle, viene ricordato che è una delle star di Hollywood più amate e richieste, ma lei preferisce volare basso: “Non mi piace fare affidamento su queste cose. Lo sai perché? Perché sono cose troppo grandi da pensare, soprattutto prima di andare a dormire la sera. Tutto cambia…”. Jennifer Lawrence sottolinea ancora: “L’unico momento della mia vita in cui sono davvero preoccupata è quando mi trovo sul set”.

“Quando sto girando, mi preoccupo tutto il giorno, costantemente” – dice – “Poi, quando arrivo a casa, il mio cervello si rilassa e penso di essermi preoccupata per niente. E alla fine, a lavoro svolto, mi sento realizzata davvero. Penso di aver fatto il mio lavoro al pieno delle mie possibilità: quello che accade dopo, non mi preoccupa affatto”.

GM