Home News Si allena in kayak e trova una borsa nel fiume: al suo...

Si allena in kayak e trova una borsa nel fiume: al suo interno ci sono sei cuccioli

CONDIVIDI

 

Quella dell’abbandono di poveri cuccioli indifesi rappresenta purtroppo una triste consuetudine. Un qualcosa che si ripete spesso, perché evidentemente sembra la strada migliore da percorrere. Ci sono persone che si ritrovano con tanti animaletti in casa, purtroppo indesiderati. E quindi la soluzione più sbrigativa resta quella di lasciarli al proprio destino, anziché prodigarsi per trovare loro un posto migliore dove stare. Ci sono mille modi: chiedere agli amici, rivolgersi ai rifugi ed alle associazioni animaliste locali, pubblicare degli annunci sul web…invece anche stavolta l’irresponsabile meschino di turno se ne è lavato le mani.

L’ultimo, triste episodio, si è verificato nei pressi del fiume Blackstone, nello stato americano del Massachusetts. Qui un uomo si stava dilettando nel suo hobby, il kayak. Durante una sessione di allenamento, il nostro ha notato una borsa che emergeva dall’acqua, ed incuriosito dal fatto, è riuscito a raggiungerla per poi compiere la sorprendente scoperta. Al suo interno c’erano sei minuscoli animaletti. La località dove è avvenuto il fatto si chiama Uxbridge. L’uomo ha subito portato i cucciolini da in veternario. Per fortuna stanno tutti bene, necessitano di un pò di tempo per ritrovare le forze e poi verranno posti in adozione. Sperando che possano trovare qualcuno disposto a dare loro l’amore che meritano.

Cuccioli abbandonati, ora è caccia al responsabile

Le forze dell’ordine locali si sono attivate per cercare di individuare il responsabile, che se rintracciato, sarà raggiunto da un provvedimento di denuncia per abbandono e maltrattamento di animali. La polizia ha anche rivolto un appello pubblico nel tentativo di potersi avvalere della testimonianza di chi possa avere informazioni preziose in merito. Ed ancora di più ha fatto la Peta. La celebre associazione animalista ha annunciato l’istituzione di una taglia da ben cinquemila dollari. Soldi destinati a chi saprà fornire le precise generalità del mostro che ha abbandonato quei cuccioli. Il vicepresidente di Peta, Colleen O’Brien, ha affermato: “Questo è un caso inquietante di mancata empatia con gli animali”. Ed una cosa simile è successa anche qui da noi in Italia. Nei pressi di Sasso Marconi un giovanissimo di 16 anni ha trovato chiusi all’interno di un sacchetto cinque cagnolini nati da pochissimi giorni.

A.P.