Home News Rubano il regalo di Natale: ci pensa Koa, il cane poliziotto

Rubano il regalo di Natale: ci pensa Koa, il cane poliziotto

Dei ladri entrano in casa proprio il giorno di Natale e il regalo di un bambino: Koa, il cane poliziotto, si mette sulle loro tracce.

Koa Cane Poliziotto
Koa, il cane poliziotto che ha ritrovato lo scooter elettrico col suo fiuto la notte di Natale (Fonte Facebook)

A Natale dovremmo essere tutti più buoni. Ma non solo nel giorno di Natale, ma per tutto il periodo natalizio. Ma se proprio vogliamo dirla tutta, e non mentire più a noi stessi e agli altri, dovremmo essere più buoni, più giusti, più leali e più sinceri per tutto il corso dell’anno. Il cambiamento di un essere umano non parte di certo il giorno di Natale e rimane lì, fermo, immobile, il 25 dicembre stesso. No, per fortuna non funziona così e lo sappiamo bene.

Certo, come detto poc’anzi però, potremmo prendere spunto dal giorno di Natale o dalla feste che porta con sé il periodo natalizio per iniziare a cambiare e non smettere di farlo. E questo è un punto, assodato. C’è chi, invece, nemmeno nel giorno di Natale riesce a essere più buono. Anzi, approfittando di un pranzo, una cena o di qualche giorni fuori casa (cosa molto improbabile in questo 2020), riesce a essere ancora più “cattivo”.

Parliamo ovviamente di chi fa il ladro di professione. La parola professione, ovviamente, è usata come un paradosso. Anche se molti di voi lo sanno, sottolinearlo non fa mai male. I ladri, appunto. Coloro che, nel giorno di Natale, si sono intrufolati dentro la casa di una coppia e hanno rubato il regalo del loro piccolo bambino. Ci è voluto l’intervento di Koa, il cane poliziotto.