Home News Kratos, il cane che ha sempre vissuto in una discarica – VIDEO

Kratos, il cane che ha sempre vissuto in una discarica – VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:19
CONDIVIDI

Kratos è un cane che ha sempre vissuto nella spazzatura. In suo aiuto l’associazione Rescuers Without Borders.

Kratos, il cane che ha sempre vissuto in una discarica (screenshot YouTube)
Kratos, il cane che ha sempre vissuto in una discarica (screenshot YouTube)

Non tutti i cani hanno avuto la fortuna di avere una famiglia e una casa. Sono tanti i nostri amici a quattro zampe che ogni giorno vivono come se fosse l’ultimo sul ciglio della strada in cerca di qualcuno che li porti via dal freddo dell’asfalto.

Il cane è per natura il migliore amico dell’uomo e dunque, non è portato a vivere una vita in totale solitudine. Difficilmente i nostri amici a quattro zampe trovano cibo e un riparo per la notte, ma spesso in loro soccorso arrivano le associazioni che proteggono gli animali.

Oggi vi racconteremo la storia di un cane che ha sempre vissuto tra la spazzatura. Non ha mai conosciuto la sensazione che si prova nel fare un bagno o davanti a una ciotola piena di croccantini.

Ebbene, la storia di oggi ha fatto commuovere la maggior parte degli utenti del web, e noi abbiamo desiderato condividerla con voi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Magawa, il primo topo a vincere la medaglia d’oro – VIDEO

Kratos, il cane che ha sempre vissuto in una discarica – VIDEO

Kratos, il cane che ha sempre vissuto in una discarica (screenshot YouTube)
Kratos, il cane che ha sempre vissuto in una discarica (screenshot YouTube)

Kratos è un cane meticcio di 8 anni che ha sempre vissuto in una discarica. La storia è ambientata a Corum, in Turchia, ed è qui che davanti agli occhi delle persone prive di cuore il nostro amico a quattro zampe cresceva tra i rifiuti.

Kratos è riuscito a sopravvivere a 8 freddi e lunghi inverni scavando delle buche nella terra, dove riusciva a trovare riparo e un po’ di calore. Il cane era ormai rassegnato al suo destino, ma l’alba sorge sempre dopo l’ora più buia della notte.

Un giorno in suo soccorso, in seguito ad alcune segnalazioni ricevute, è arrivata una donna volontaria dell’associazione Rescuers Without Borders.

La ragazza però ha dovuto faticare nel trovare Kratos perché il nostro amico a quattro zampe, durante il giorno, trovava riparo all’interno delle buste dell’immondizia.

Una volta trovatolo, la ragazza lo ha portato con sé in clinica e insieme al suo collega ha iniziato a curare Kratos il quale, dalle prime analisi risultava essere molto malato.

L’affetto e le cure però hanno avuto l’effetto sperato e il nostro cagnolino è riuscito a riprendersi. La sua storia è riuscita a catturare il cuore di tutti e oggi Kratos è pronto a candidarsi per essere adottato.