Home News La balena Mereva attacca bagnanti troppo invadenti

La balena Mereva attacca bagnanti troppo invadenti

CONDIVIDI

Stanca dei bagnanti troppo invadenti, questa balena li attacca per proteggere il suo piccolo.

Mereva è una balena conosciuta dalle associazioni per il suo temperamento imprevedibile.

Spesso si stabilisce nei pressi del litorale di Reunion con il suo piccolo, entrando spontaneamente in contatto con i bagnanti. Sembra innoqua ma avvicinarsi troppo a lei può risultare molto rischioso.

L’esperto Bruce Mate, direttore del Marine Mammal Institue della Oregon State University, racconta di come non sia molto insolito per le balene nuotare nelle acque basse.

Questi cetacei vengono visti spesso andare in cerca di cibo sul fondo marino, dove mangiano anfipodi e altri piccolo crostacei. Mate precisa che possono nutrirsi di qualsiasi altro cibo riescano ad avere a disposizione: “Sono più opportunistiche di quanto la gente non sia solita credere”, aggiunge.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Balena intrappolata nell’acqua bassa: catena di solidarietà.

Mereva si scaglia contro i bagnanti

Quando i bagnanti le si avvicinano troppo, il cetaceo mostra segni di fastidio. L’associazione Globice e il Centro per lo studio e la scoperta delle tartarughe marine (CEDTM) hanno ripetutamente messo in guardia i bagnanti da Mereva, ma nessuno li vuole ascoltatare.

Questo video, le cui riprese sono state effettuate dall’alto in via aerea, sono la dimostrazione del pericolo che corrono i bagnanti.

Il video mostra chiaramente la reazione della balena di fronte a  bagnanti troppo invadenti.

Guidata dal suo istinto di protezione materno, si avventa sui nuotatori e li colpisce con colpi pettorali e caudali, trascinandoli anche per pochi metri.

Il CEDT sottolinea che “questi contatti ravvicinati con Mereva sono routinari ed un’attrazione per molti sprovveduti che non si rendono conto del pericolo che corrono e spesso dimenticano che si trovano comunque di fronte ad un animale selvatico.”

I bagnanti non rispettano le raccomandazioni, mettendosi in pericolo davanti ad una madre che protegge la sua prole. Questo comportamento del cetaceo può essere “una risposta alla pressione della sua osservazione accumulata dall’inizio della stagione”.

In ogni caso, se si ha voglia di nuotare vicino ad una balena, è strettamente necessario seguire scrupolosamente le raccomandazioni degli esperti.

A.O.

Ti potrebbe interessare anche—->>>Cammina sul dorso di una balena: la bravata di un giovane pescatore nel Golfo Persico

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI