Home News E’ in dolce attesa ma senza una casa: gattina cerca di farsi...

E’ in dolce attesa ma senza una casa: gattina cerca di farsi notare

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:53
CONDIVIDI

La gatta incinta cerca qualcuno che possa offrirgli aiuto. Per riuscire nel suo intento, miagola vicino all’ufficio dove un dipendente l’ha presa con sé

Cuccioli di gatto (Foto Pixabay)
Cuccioli di gatto (Foto Pixabay)

I luoghi più improbabili, a volte, son in grado di riservare sorprese inaspettate. Ci troviamo a Shangai, in Cina. Un ufficio che si occupa di consulenza e di design è stata la cornice di un incontro eccezionale. Una gatta miagolava in continuazione nei pressi della struttura citata, al fine di attirare l’attenzione dei loro dipendenti. La gattina miagolava tutte le volte che che qualcuno passava accanto a lei. Una strategia che, in soli pochi giorni, si è rivelata molto efficace.

Potrebbe interessarti anche: Gravidanza del gatto: sintomi e segnali inconfondibili di una gatta incinta

La gatta incinta e in cerca di riparo

Gatta cerca aiuto (Foto Pixabay)
Gatta cerca aiuto (Foto Pixabay)

La micia comunicava frequentemente con i membri dell’azienda per farsi offrire un aiuto molto importante. La gatta era incinta e aspettava solo di trovare un riparo per dare alla luce i suoi cari cuccioli. Fortunatamente, il suo grande desiderio si è avverato. Uno degli impiegati ha deciso di prendere il felino con sé e portarlo sul posto di lavoro. Solo pochi giorni dopo la sua decisione, il felino ha dato alla luce otto adorabili micetti: quattro maschi e quattro femmine. I piccoli stavano crescendo in fretta i membri hanno ritenuto opportuno trasferirli nelle sale riunioni dove potevano avere a disposizione maggiore spazio. La gattina è stata chiamata Boba e i dipendenti desiderano che presto possa trovare una famiglia adatta a lei. Del resto, è risaputo che non potranno trascorrere tutto il loro tempo in ufficio.

I piccoli hanno bisogno di una famiglia che si occupi delle loro esigenze alimentari e soprattutto morali. Ci uniamo al loro appello, sperando che al più presto la mamma e i loro piccoli possano trovare la famiglia che sognano di avere. Nel frattempo, rivolgiamo il nostro ringraziamento ai dipendenti che hanno provveduto ad ospitare la micina nel loro ufficio.

 

Benedicta Felice