Home News La mucca riconoscente che dona carezze e baci al suo eroe -FOTO

La mucca riconoscente che dona carezze e baci al suo eroe -FOTO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:16
CONDIVIDI

La mucca riconoscente nei confronti dell’uomo che l’ha tratta in salvo. Una storia commovente e unica, tutta da ascoltare

Carezze e baci (Foto Facebook)
Carezze e baci (Foto Facebook)

 

La vita si sa, non è felice per le mucche. Condannate a vivere in attesa della loro morte, è un’impresa ardua strapparle al destino che le attende. Tuttavia, ci sono storie che cambiano il fine che l’esistenza le ha riservato, come quella di Jenna, una giovane mucca salvata dall’eutanasia. Una meravigliosa vicenda, tutta da scoprire.

Potrebbe interessarti anche: Animali notizie curiose: mucca torna a casa dopo mesi e tanti km

La mucca riconoscente verso l’uomo che l’ha salvata 

La mucca in primo piano (Foto Facebook)
La mucca in primo piano (Foto Facebook)

E’ accaduto in Virginia, negli Stati Uniti, alla fattoria denominata “Life With Pigs”. Tutte le mattine, Ryan Phillips viene svegliato dai muggiti dell’animale che si reca da lui per ricevere tutte le carezze di cui ha bisogno. Quello dell’animale è un appuntamento quotidiano che ha l’obiettivo di raggiungere il fine sperato. Ogni giorno, Jenna muggisce per molto tempo, fino a quando il suo padrone non accetta il suo invito, ossia quello di dargli un bacio e un abbraccio. Jenna è una mucca che vuole mettere in evidenza la sua riconoscenza verso colui che l’ha salvata. L’animale soffre della malattia di Freemartin che non rende possibile la produzione del latte. Si tratta infatti di una patologia che ha come conseguenza l’infertilità. Il suo destino, dunque, era già segnato.

Potrebbe interessarti anche: Storia di Harveigh, la mucca che si crede un cane – VIDEO

Ryan e sua moglie Mallory Sherman non si sono arresi di fronte all’evidenza. Con tanto amore e determinazione hanno condotto Jenna nella fattoria  che gestiscono, quando aveva solo tre anni. I due coniugi hanno creato la fattoria per garantire agli animali meno fortunati e maltrattati dalla società di vivere nella maniera migliore con i loro simili e gli altri esseri umani. Il luogo perfetto per Jenna che può finalmente trascorrere il resto della sua vita circondata dall’affetto che merita di ricevere. La mucca non perde l’occasione per ringraziare il suo eroe, attraverso piccole dimostrazioni quotidiane che rendono l’uomo soddisfatto e felice.

Emozione e soddisfazione 

Best friends always have your back. Sometimes they have it so much that they accidentally shove their horns in your back… What would the world be with out my giant bestie Jenna the Calf Who Lived?

Pubblicato da Life With Pigs su Mercoledì 5 agosto 2020

Una felicità commovente che trapela anche dalle sue parole: “Per Jenna sono il suo migliore amico. Quando era piccola mi vedeva quasi come sua madre perché la facevo mangiare con il biberon. Aveva così tanta fame che mi dava dei colpi sulla pancia, convinta che uscisse altro latte per lei. Ho passato tutte le notti a parlare con lei e sdraiarmi accanto a lei per cercare di renderla felice. Il nostro è un legame consolidato da tempo. Jenna ha bisogno di passare del tempo con me..muggisce per chiamarmi, dei miei abbracci e dei saluti per il buongiorno e la buonanotte.”

Una storia commovente che ci insegna quanto è grande la riconoscenza degli animali nei confronti degli esseri umani. Insieme a tale aspetto c’è il valore dell’amicizia tra animali e umani, sempre più frequente e bella da raccontare.

Benedicta Felice