Home News Che storia: Labrador lascia metà ciotola al compagno morto

Che storia: Labrador lascia metà ciotola al compagno morto

CONDIVIDI

Una storia molto commovente ma al tempo stessa straordinariamente bella e che farà rendere conto a tutti per l’ennesima volta di quanto i cani possano provare sensibilità giunge dagli Stati Uniti, dove un bellissimo Labrador aveva vissuto gran parte della sua vita 24 ore su 24 assieme ad un altro quattrozampe. I due erano diventati inseparabili e facevano tutti insieme, fino a quando il compagno è morto. Ma il Labrador evidentemente non si è rassegnato alla scomparsa dell’amatissimo amico ed oggi come allora tiene sempre da parte metà della sua scodella di cibo per lui.

Come era solito dividere con lui ciò che aveva da mangiare quando quest’ultimo era in vita, così lo è anche adesso, mantenendo intatta una incredibile abitudine che fa capire però quanta umanità i cani siano in grado di provare. Perché in molti casi a loro manca solo la parola. E probabilmente il labrador agisce così perché in cuor suo spera che l’amico possa spuntare all’improvviso e condividere un felice pasto con lui. Il Labdrador appartiene all’attore e regista Easton Dufor, che ha parlato di questa vicenda sui social network finendo col farla diventare virale. I nomi dei due quattrozampe sono Cookie e Stitch, ed anche quest’ultimo era della stessa razza.

Lui era il maschio, Cookie la femmina. Ed Easton dice: “Il mio cane Stitch ha insegnato all’altro esemplare Cookie come mangiare solamente le metà del cibo nella ciotola. Quindi, sin da quando era giovane, Cookie ha sempre saputo di dover lasciare metà del cibo, affinché anche Stitch potesse gustarlo. Da quando Stitch se n’è andato, le sto perciò fornendo meno cibo. Prima di andare a letto, ho voluto accertarmi che avesse mangiato: ha lasciato metà della ciotola per Stitch”. E le storie struggenti con protagonisti dei cani non finiscono qui: ecco cosa capitato ad una piccola Yorkshire in Francia.