Home News Andiamo al bar, ci aspetta Fido! Dalla Francia una lodevole iniziativa

Andiamo al bar, ci aspetta Fido! Dalla Francia una lodevole iniziativa

ULTIMO AGGIORNAMENTO 15:41
CONDIVIDI

L’adozione di Fido al bar, l’iniziativa solidale che ha lo scopo di far trovare un rifugio e una nuova famiglia per i nostri amici a quattro zampe

Fido e l'adozione (Foto Pixabay)
Fido e l’adozione (Foto Pixabay)

Un’iniziativa nata per contrastare una piaga purtroppo ancora diffusa nella società odierna che è il fenomeno dell’abbandono degli animali. Un’idea che ha l’obiettivo di aiutare gli animali sfortunati a trovare un rifugio che possa tenerli al sicuro dalle intemperie compresa una nuova famiglia. L’iniziativa porta il nome di Wat Cafè di Lille ed è un bar nel nord della Francia, situato nel centralissimo vecchio quartiere di Lille, che ha deciso di dedicarsi a questa adorabile missione.

L’adozione di Fido al bar, la lodevole iniziativa 

Il locale permette a chiunque di godersi una bevanda e un pasto, stando anche in compagnia con i nostri fedeli amici. I clienti possono intrattenersi con gli animali, giocarci, farci amicizia e fare richiesta per ottenere l’adozione.

Il locale si attiene ad un preciso iter da seguire per i gestori che devono recarsi a prendere gli animali dai rifugi e portarli nel locale, nella speranza che qualcuno possa poi, portarli a casa. L’iniziativa ha riscosso molto successo e il bar si è riempito di così tanta gente da rendere obbligatoria la prenotazione. Per entrare basta spendere 5 euro, bibita compresa e iniziare a valutare quale Fido sarà più adatto alle esigenze familiari.

L’adozione di Fido al bar, un progetto in continua crescita 

Finora, cono stati circa 50 le adozioni andate a buon fine e si spera che possa crescere sempre di più.

Non resta che augurargli il meglio, continuando a dedicargli i nostri più sentiti complimenti.

Ad Maiora!

Leggi anche:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI