Home News Lancia dall’automobile in corsa un sacco della spazzatura e un cane nero...

Lancia dall’automobile in corsa un sacco della spazzatura e un cane nero si precipita a recuperarlo

CONDIVIDI
contenuto 100% originale
@facebook

Una scena raccapricciante e drammatica che provoca solo rabbia e indignazione. Le immagini condivise in rete raccontano la storia di una coppia di cani, tragicamente separata da una persona senza scrupoli.

Secondo il racconto dei testimoni e dei volontari intervenuti sul posto, è stata vista un’automobile in corsa inseguita da un cagnolino nero. Ad un tratto, il conducente ha lanciato dal finestrino un sacco nero e il cane nero si è fermato a recuperarlo. L’esemplare ha trascinato via il sacco dal mezzo della carreggiata, portandolo sul marciapiede. Un passante, accorgendosi di quanto era accaduto si è avvicinato al sacco e lo ha aperto. Purtroppo, al suo interno vi era una piccola meticcia che era stata da poco investita, a pochi isolati ed era morta. Il cane nero è rimasto vicino all’amica, vegliandola per un’intera notte, al freddo. I residenti del quartiere presi a commozione hanno portato del cibo e da bere a quel cane soprannominato Negrito che non si allontanava di un passo dal corpo della sua compagna. All’indomani quando sul posto sono giunte le autorità per rimuovere la meticcia, il cane nero che non voleva separarsi dall’amica. Secondo quando viene scritto in un appello, quando le autorità hanno portato via il corpo, Negrito lo ha cercato ovunque, nei pressi dei cassoni della spazzatura, in ogni angolo dei palazzi che si affacciavano sulla strada. Il dolce esemplare ha poi desistito ed è scomparso nel nulla. Per giorni alcuni volontari hanno cercato di rintracciarlo ma senza successo e per questo hanno lanciato un appello per ritrovarlo e far sì che qualcuno possa dare una seconda opportunità a questo cane che ha dimostrato di aver tanto affetto da donare.

I volontari continuano a chiedersi perché quella povera cagnolina è stata gettata ad una ventina di isolati dal luogo in cui qualcuno l’aveva investita. Tanta amarezza espressa dai volontari che hanno condiviso le fotografie drammatiche di Negrito che veglia il corpo della sua amica. Forse si trattava di una coppia di randagi che vivevano in un quartiere o di una loro fuga finita male. Un episodio tragico tanto più se si considera il forte legame che vi era tra questi due cani che il destino ha separato in un modo così crudele.

La polizia locale ha invece avviato le indagini per fare chiarezza sulla dinamica dei fatti e soprattutto individuare il responsabile dell’abbandono e del decesso della cagnolina.

C.D.