Home News Lancia il cane in mezzo al traffico: frazione di secondi drammatici per...

Lancia il cane in mezzo al traffico: frazione di secondi drammatici per gli automobilisti

CONDIVIDI

Ennesimo caso di abbandono di un cane piuttosto sconcertante nelle modalità con le quali il proprietario dell’animale ha voluto sbarazzarsi del suo compagno a 4zampe. Nel riportare notizie di questo tipo, spesso e volentieri, gli utenti evidenziano pericoli di emulazione. Purtroppo, si tratta di denunciare i fatti e soprattutto gesti di follia di individui che hanno in realtà gravi problemi mentali, tanto da portarli a voler uccidere un essere che è stato al loro fianco per molto tempo. Un’assenza di empatia tale che ci porta ad interrogare su chi sia realmente il vicino della porta accanto: persone che all’apparenza possono sembrare normali e che ad un tratto agiscono in modo barbaro. Evidenemtente, questi comportamenti derivano da malesseri, da una società malata, priva di comunicazione. A pagarne le spese sono sempre i più indifesi, esseri che non hanno la parola ma che con il loro sguardo sanno dire quello che vivono o che hanno vissuto.

Siamo a Boca Raton, in Florida dove una donna alla guida di un auto ha assistito ad una scena agghiacciante, riuscendo ad evitare l’inevitabile per miracolo.

Mentre l’automobilista stava percorrendo un tratto stradale, piuttosto trafficato, ha notato lungo il marciapiede un uomo che stava per lanciare un cane, un dalmata, verso la carreggiata, tra le automobili in transito. La donna, Lisa Gabrielle, ha giusto avuto il tempo di sterzare, sperando nel miracolo e di evitare il povero animale.

“Ho visto frenare le automobili poco dopo che quell’uomo ha lanciato il suo cane in mezzo alla strada. Ho salvato il mio cane due anni fa e quando ho visto la scena ho sperato che avrei potuto fare qualcosa anche per quel povero cane”, ha commentato Lisa, ricordando di essere scoppiata in lacrime in quel preciso istante.

La donna si è poi fermata per recuperare il dalmata, riuscendo a gestirlo in attesa dei soccorsi. Sul posto sono intervenuti i volontari della Tri-County Humane Society che hanno poi segnalato il caso alle autorità nella speranza di individuare il responsabile di questo gesto crudele.

Fortunatamente, rende noto l’organizzazione, il cane, chiamato Buster non è rimasto ferito anche se è stato trovato sotto con una zoppia riconducibile ad una carenza di calcio. Segni di condizioni di maltrattamento. Il cane è ora sotto le cure amorevole dello staff veterinario che spera trovare al più presto una famiglia per lui. Il caso ovviamente è rimbalzato sulle pagine di cronaca locali e alcune mittenti televisive hanno raccontato quanto era accaduto, intervistando la testimone oculare che ha poi provveduto a salvare Buster. Emozioni e soprattutto un gesto che ha cambiato la vita di quel povero animale che qualcuno aveva condannato a morte.

Il fatto riporta ad un evento simile che si è verificato a dicembre 2016, sempre negli Stati Uniti. In quel caso, l’uomo fu arrestato e spiegò i motivi folli del suo gesto che lasciarono sconcertati gli inquirenti.