Home News Lascia il suo lavoro per aiutare i Greyhound ospitati nei canili

Lascia il suo lavoro per aiutare i Greyhound ospitati nei canili

CONDIVIDI

canicoperte2

Una donna di 52 anni, Jan Brown, residente a Seaburn, nel Regno Unito, nel 2008, ha deciso di abbandonare il suo lavoro e di dedicarsi totalmente alla causa dei levrieri Greyhound e whippet abbandonati, realizzando per le stagioni più fredde dei cappottini in lana, adatti alle loro esigenze.

Come riporta Borepanda, la Brown ha iniziato a lavorare a maglia per realizzare dei maglioncini per i levrieri abbandonati presso il rifugio Greyhound Rescue Nordest a Tyne. Ma dopo essersi appassionata ha lasciato il suo lavoro per dedicarsi a questa attività e aiutare questi teneri levrieri ospitati nei canili di tutto il Regno Unito.

“Ho trascorso più di 4mila ore di lavoro a maglia, ma è valsa la pena quando li vedo vestiti in modo sportivo con i loro nuovi maglioni e berretti. E ‘davvero dolce vederli nei loro maglioni natalizi ed è appagante aiutare i centri che li ospitano. I Greyhounds hanno un tipo di pelo molto sottile e sentono davvero il freddo durante l’inverno. In questo modo, li aiuto ad avere più caldo durante le loro passeggiate. Ci sono tanti cani che non saranno adottati questo Natale e per molti il maglioncino è l’unico regalo che riceveranno”.

Un’opera veramente delicata che ci aiuta a capire quanto il più piccolo gesto nei confronti dei nostri pelosi bisognosi, sia in realtà fondamentale, sopratutto nelle stagioni più fredde. La stessa Lega Nazionale per la Difesa del cane ha diramato in questi giorni un appello ai cittadini invitandoli a regalare coperte o vestiti vecchi ai canili, anziché gettarli nei rifiuti (clicca qui).

 

Per maggiori informazioni clicca qui