Home News “Ho lasciato il seggiolino fuori”: mamma trova una brutta sorpresa – VIDEO

“Ho lasciato il seggiolino fuori”: mamma trova una brutta sorpresa – VIDEO

CONDIVIDI
(foto dal Facebook)

Una mamma ha lanciato su Facebook un appello davvero inedito: “Genitori, non lasciate mai i seggiolini auto fuori durante la notte!!!!!!”. Il motivo è presto detto: al mattino, infatti, dopo aver lasciato il sedile auto di suo figlio all’aperto e incustodito ci ha trovato un serpente rannicchiato. Per tale ragione, memore della brutta esperienza, la mamma vuole evitare che altri genitori si ritrovino sgradite sorprese. La donna, originaria di Baton Rouge in Louisiana, ha lasciato fuori dalla porta della sua abitazione il seggiolino auto di suo figlio.

Quando poi il giorno dopo si è svegliata per rimetterlo a posto, si è accorta che ospitava qualche formica e ha iniziato a scuoterlo: a quel punto ha notato che nella base in plastica dello schienale vi era il serpente, che se ne stava nascosto e tranquillo. La mamma ha scritto ancora: “Ho imparato la lezione. Non lascerò mai più un seggiolino fuori casa rincasando”.

Immediatamente le immagini del serpente nel seggiolino sono divenute virali e in tanti hanno soprattutto criticato il fatto che la madre non abbia lasciato il seggiolino dentro casa, anziché sull’uscio dell’abitazione. Molti utenti sono categorici: gli oggetti finalizzati alla protezione dei bambini vanno custoditi con la massima cura.

Lasciare un seggiolino, accessorio indispensabile per la sicurezza di un bambino all’aperto, incustodito in quel modo non è da genitori coscienziosi, al di là del fatto che il seggiolino fosse sporco, bagnato, rigurgitato. Viene inoltre ricordato che in questi casi la prudenza non è mai troppa.

Nei giorni scorsi, era emersa la vicenda del pitone reale Sahib – lungo circa un metro e venti e di circa 20 anni di età – scappato a Bellinzona, nel Canton Ticino, nei giorni scorsi. Il rettile si trovava in un appartamento in via Gesero, nella zona di Pratocarasso e finora è stato cercato senza successo nelle tubature del palazzo. Poiché la ricerca, effettuata da una ditta specializzata, non ha portato frutti, ora i residenti nella struttura hanno molta paura, come ha spiegato uno di loro, Francesco, intervistato dal Blick.

Il padre di famiglia ha raccontato di aver piazzato un mattone per sigillare l’asse del gabinetto, per poi buttarci spesso dell’acqua bollente: “All’animale non piace. Anche gli altri inquilini del palazzo hanno paura e bloccano i propri bagni. Abbiamo paura che nostro figlio venga strozzato dal pitone”.

LE FOTO PUBBLICATE SU FACEBOOK

GUARDA VIDEO