Home News Un valido sostegno morale per farli riabituare alla normalità: l’asilo per cani...

Un valido sostegno morale per farli riabituare alla normalità: l’asilo per cani -FOTO

L’asilo per cani, una struttura efficiente che mette in risalto la salute dei pet sotto tutti i punti di vista, a partire dagli aspetti morali

Giochi e felicità (Foto Facebook)
Giochi e felicità (Foto Facebook)

 

Un’iniziativa utile per far recuperare l’entusiasmo e le energie perse agli animali che hanno dovuto affrontare l’isolamento da Covid-19. Un aiuto fondamentale per il loro comfort morale che conta più di qualsiasi altra cosa per affrontare, nel miglior modo, un ritorno alla normalità. Da tali obiettivi, dalla provincia di Lecce, è partita l’idea di creare un asilo per cani.

L’asilo per cani, l’idea che agevola il rapido ritorno alla normalità

Lo striscione dell'apertura (Foto Facebook)
Lo striscione dell’apertura (Foto Facebook)

 

Gli obiettivi della struttura sono lodevoli, in quanto lo scopo primario dal punto di vista psicologico è quello di concedere  un nuovo equilibrio a chi fa fatica a riabituarsi al ritorno alla normalità. L’autrice dell’iniziativa è Cecilia Sala, educatrice cinofila che ha dato vita ad un luogo prezioso per la felicità dei pelosetti. Significativo anche il nome scelto: “Gli Amici di Ceci” a Merate. Un titolo che testimonia l’importanza dei legami affettivi che vengono instaurati con i nostri amici a quattro zampe.

I sentimenti di positività sono importanti per fornire un supporto emotivo ai cani che, purtroppo, si sono ritrovati a subire un forte stress dovuto all’isolamento della quarantena. Tale disturbo si nota soprattutto nei cuccioli che manifestano il sintomo come reazione alla privazione delle uscite quotidiane con i loro padroni, limitatesi soltanto allo svolgimento dei bisogni fisiologici.  La parola d’ordine della struttura sarà quella dello svago.

Vantaggi e punti di forza

Una parte della struttura (Foto Facebook)
Una parte della struttura (Foto Facebook)

Compagnia e giochi saranno i punti di forza del luogo, che offrirà ad ogni pelosetto anche l’opportunità di fare amicizia con i suoi simili. In tal modo, i vantaggi non andranno solo all’ospite della struttura ma anche ai padroni. Grazie ai metodi impartiti, quest’ultimi potranno rieducare il proprio animale, alleviando lo stress che i pet provano in questo periodo. Tale scopo infatti, è sottolineato anche da Cecilia che ha affermato: “Questa nuova idea si basa sul proposito dei padroni di non far trascorrere ai loro cani molte ore da soli, immersi nella noia, in attesa che facciano rientro a casa.”

Un progetto lodevole che mette al primo posto il benessere a 360° dei nostri cari animali domestici.

In bocca al lupo, da tutti noi.

Le altre componenti (foto facebook)
Le altre componenti (foto facebook)

Potrebbe interessarti anche: 

Benedicta Felice