Home News La meraviglia della natura: tartarughe verdi verso le rive australiane -VIDEO

La meraviglia della natura: tartarughe verdi verso le rive australiane -VIDEO

ULTIMO AGGIORNAMENTO 17:13
CONDIVIDI

Le tartarughe marine, la più grande colonia degli esemplari filmata mentre va a deporre le uova. Le scene realizzate sono spettacolari

il luogo delle tartarughe marine (Foto video)
Il luogo delle tartarughe marine (Foto video)

 

Un video emozionante che celebra la bellezza delle tartarughe marine, esemplari splendidi purtroppo in via di estinzione. Circa 64.000 tartarughe sono state filmate mentre depongono le uova sulla spiaggia. La meta scelta è stata quella della Raine Island, un’isola della Grande barriera corallina situata al largo del Queensland settentrionale. Uno spettacolo che vale la pena di vedere e far ammirare.

Le tartarughe marine e la loro straordinaria impresa 

Le uova deposte (Foto video)
Le uova deposte (Foto video)

I metodi utilizzati dai ricercatori e dagli scienziati sono stati due ma la strategia finale è quella che ha avuto maggiore risalto. Inizialmente infatti, le tartarughe verdi venivano monitorate spruzzando piccoli segni di vernice sul loro carapace durante il loro riposo sulla spiaggia. Poi, sono stati impiegati i droni che hanno facilitato il controllo e l’analisi costante del loro atteggiamento quotidiano. I filmati hanno unito l’utile al dilettevole, come si suol dire, in quanto hanno riscosso un notevole successo. Studiare il loro comportamento è un impegno che richiede tempo poiché le tartarughe verdi solitamente effettuano lunghe migrazioni scegliendo come punto di partenza i territori in cui si cibano, indirizzate verso spiagge di nidificazione.

E’ bene sottolineare che le femmine scelgono la medesima spiaggia nella quale nidificano le loro madri. Ciò conferma il motivo per il quale la spiaggia di Raine Island è il luogo di nascita di tante tartarughe verdi. Visionare il tragitto compiuto dai piccoli è fondamentale per la loro incolumità. Nel momento in cui le uova si schiudono quelli appena nati devono passare dal nido all’acqua dell’oceano, un iter complicato a causa del fatto che possono diventare facile vittime dei predatori quali granchi e gabbiani. Il procedimento della deposizione delle uova è abbastanza semplice in quanto le madri scavano una buca nella sabbia e vi depongono 100-200 uova, utilizzando le pinne.

Esemplari da preservare a causa del rischio estinzione 

La tartaruga marina che nuota (Foto video)
La tartaruga marina che nuota (Foto video)

Purtroppo, anche tale gesto è di fondamentale importanza in quanto tali esemplari sono continuamente sottoposti alla minaccia da parte di diversi fattori che contribuiscono a metterli in pericolo. In primis c’è l’eccessiva raccolta delle uova che li rende oggetto di mira da parte degli adulti seguiti dalle attrezzature da pesca e dalla perdita degli habitat di nidificazione. In relazione a ciò, Andrew Dunstan, del dipartimento per l’ambiente e la scienza del Queensland ha affermato: “La ricerca condotta è di fondamentale rilevanza per la comprensione e la relativa gestione della gestione della popolazione delle tartarughe verdi. In futuro faremo in modo di utilizzare l’intelligenza artificiale, facendo in modo che il computer lavori al nostro posto.” Un passo importante dunque che testimonia quanto conti l’attenzione verso le specie animali sfruttando i benefici della tecnologia.

Auguri a queste tartarughe marine della colonia più grande al mondo.

Potrebbe interessarti anche: 

Benedicta Felice