Home News Leia, il cane che presta soccorso a una focena arenata su uno...

Leia, il cane che presta soccorso a una focena arenata su uno scoglio

ULTIMO AGGIORNAMENTO 9:07
CONDIVIDI

Leia è una cagnolina che durante una passeggiata in spiaggia nota una focena arenata. Aiutata dal proprietario la salvano. 

Leia, la cagnolina che ha salvato la focena (screenshot YouTube)
Leia, la cagnolina che ha salvato la focena (screenshot YouTube)

La storia di oggi ci conferma che non esiste alcun tipo di inimicizia tra le specie animali, anzi, tra loro esiste un legame così forte che li porta ad instaurare un elevato rapporto empatico. La dimostrazione è la seguente storia.

La cagnolina Leia, la protagonista della nostra storia, era in spiaggia insieme al suo proprietario. I due si erano recati lì per trascorrere una bellissima giornata di pesca, ma all’improvviso la nostra amica a quattro zampe ha iniziato ad abbaiare.

Indicava il mare e il proprietario credeva che la sua migliore amica volesse fare un bagno o che desiderasse giocare con lui. Nulla di tutto ciò. Leia aveva fatto una straordinaria scoperta e il suo proprietario è rimasto sorpreso così come tantissimi utenti del web.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Il cucciolo malnutrito e solo che credevano morto: un ragazzo lo salva -VIDEO

Leia, il cane che presta soccorso a una focena arenata su uno scoglio

Il delfino in acqua (Foto Instagram)
Il delfino in acqua (Foto Instagram)

Ci troviamo in Gran Bretagna e qui, sulla spiaggia di Criccieth Beach, Leia, il cane di razza Cocker Spaniel, insieme al suo proprietario stavano trascorrendo una bellissima giornata di pesca.

Dopo qualche minuto però la cagnolina appare nervosa e inizia ad abbaiare. Il proprietario credeva che cercasse attenzioni o che volesse fare un bagno. Ma alla fine non era nulla di tutto ciò.

Leia abbaiava perché aveva notato qualcosa in acqua. L’uomo voleva calmarla, ma lei lo invitava a seguirlo. E così il proprietario la seguì e scoprì che c’era una focena arenata su uno scoglio. La fortuna ha voluto che fosse ancora viva.

L’uomo non sapeva cosa fare. Il suo telefono non aveva ricezione e, non essendo un veterinario non sapeva in che modo soccorrere il nostro amico marino. Così tenta il tutto per tutto. Rimette la focena in acqua ma questa non si muove e un’onda la riporta sui scogli.

L’uomo si butta in acqua e cerca di motivare e incoraggiare la focena. Questa mossa si è rivelata giusta: il mammifero marino, aiutato dall’uomo, ha ripreso a nuotare e così si è allontanato dalla spiaggia.