Home News Prima li hanno colorati e poi li hanno liberati dalla gabbia: “Non...

Prima li hanno colorati e poi li hanno liberati dalla gabbia: “Non sono dei giocattoli!”

CONDIVIDI

Schermata 2016-12-15 alle 13.39.44

Sono scese in campo le associazioni di categoria per lamentare un gesto assolutamente da stigmatizzare. Durante una partita della categoria “eccellenza” tra Folgore Selinunte e Troina sono stati “liberati” dalle gabbie dove erano stati rinchiusi alcuni colombi, che per rendere più scenico l’avvenimento sono stati completamente colorati, alcuni anche di rosso, da chi ha avuto questa idea “brillante”. La Lipu (Lega Italiana Protezione Uccelli) è prontamente scesa in campo, per bocca del delegato di Palermo Giovanni Cumbo, cha ha decisamente bocciato la trovata: ” Gesto gravissimo e immorale quello inferto al povero colombo colorandolo di rosso. In questo modo, l’animale liberato probabilmente avrà una vita breve in quanto esposto agli attacchi dei suoi predatori, come falchi, cornacchie e gabbiani. La stessa cosa vale per gli altri colombi liberati, dal piumaggio bianco. Il piumaggio naturale, infatti, ha la funzione di mimetismo verso i predatori, mimetismo che viene a mancare se si tratta di liberazione di colombi domestici dalle varie forme cromatiche. Inoltre, nel caso del colombo colorato, vi è il turbamento o l’alterazione nei suoi naturali comportamenti e nelle funzioni morfo-fisiologiche e nella vita sociale verso i suoi simili, dal momento che i colombi sono specie gregarie. Gli animali non sono giocattoli o strumenti con cui si possa fare quel che si vuole, invece vengono resi ridicoli in vari modi soltanto per rendere più sceniche alcune manifestazioni”.