Home News Lidl e Leidaa si accordano per aiutare i cani bisognosi

Lidl e Leidaa si accordano per aiutare i cani bisognosi

CONDIVIDI

Canile di Modena, donati centinaia di chili di mangime per  aiutare cani e gatti bisognosi che si trovano nei rifugi e alle varie associazioni.

Christian Badin, Delegato Leidaa Treviso, e Andrea Marin, Delegato Leidaa Venezia

Nel canile intercomunale di Modena sono stati consegnati due camioncini pieni zeppi di sacchi di crocchette per cani e gatti di tutte le taglie.

L’accordo comprende i rifugi e soprattutto le varie associazioni sparse in tutta Italia che non ricevono alcuna sovvenzione da parte dello stato.

Christian Badin, Delegato Leidaa Treviso, e Andrea Marin, Delegato Leidaa Venezia, che hanno ritirato i due furgoncini carichi di cibo per animali hanno voluto ringraziare i promotori dell’iniziativa, ricordando quanto sia importante per aiutare i cani bisognosi ospitati nei rifugi.

“Grazie ancora alla Lega Italiana Difesa Animali e Ambiente e Lidl Italia per questo accordo. Un viaggio fino a Modena per caricarci di cibo, emozione e gratitudine da distribuire ai più bisognosi“.

Sono state donate circa 50 tonnellate di cibo grazie all’accordo preso precedentemente tra Vittoria Brambilla, fondatrice di Leidaa (Lega italiana per la Difesa degli Animali e dell’Ambiente) e Eduardo Tursi, l’amministratore delegato di Lidl Italia.

potrebbe interessarti anche—>Leidaa sostiene la campagna ;Senior, adotta un senior

Christian Badin Lidl e Vittoria Brambilla Leidaa

“Così sconfiggiamo la fame. Ma per battere il randagismo e gli abusi che a questo fenomeno sono connessi, dobbiamo prevenire gli abbandoni e la riproduzione incontrollata. Occorre una svolta, con il pieno coinvolgimento di tutti i soggetti indicati dalla legge 281, Regioni, Comuni, aziende sanitarie, proprietari”, commentò l”ex ministro Vittoria Brambilla.

L’accordo siglato il 18 settembre 2018, fu presentato al momento del lancio della campagna “INSIEME PER I NOSTRI AMICI MENO FORTUNATI” presso lo Spazio Cairoli a  Milano.

L’associazione si propone di collaborare alla diffusione e al rinvigorimento di una nuova coscienza animalista e di rispetto dell’ambiente, attraverso la discussione pubblica, le campagne sui mezzi di comunicazione, la formazione nelle istituzioni ai diversi livelli e il dialogo costruttivo con tutte le istituzioni.

Su tutto il territorio Nazionale italiano ci sono centinaia di associazioni e di volontari  che aiutano come meglio possono a salvare piccole creature indifese e abbandonate senza essere sovvenzionate da alcun ente.

Hanno bisogno di auto , e grazie all’accordo stilato tra Lidl e Leidaa ora 50 tonnellate di cibo sono state distribuite sul territorio.

potrebbe interessarti anche—>Cucciolo abbandonato, LEIDAA diffonde un appello:;Aiutateci;

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.