Home News Lo abbandonano legato ad un albero con crocchette, ciotola e un biglietto

Lo abbandonano legato ad un albero con crocchette, ciotola e un biglietto

CONDIVIDI

Era in automobile al telefono con un’amica, quando ad un tratto si accorge di un cane legato ad un palo. L’amica, Tania Cheek ha subito incitato Tracalyn Roberts a fermarsi. E così è stato. Roberts ha fermato l’automobile per andare a controllare il povero animale. Il cane, un bellissimo bulldog americano, era molto dolce e si è lasciato avvicinare senza problemi. Vicino al cane vi era una ciotola, delle bottiglie di acqua vuote e un sacco di crocchette con un messaggio: “Si prega di prendersi cura di me”.

Il cane è stato trovato verso mezzogiorno e non poteva essere lasciato in quel luogo con quel caldo rovente. Quando Roberts ha scattato la fotografia per documentare il ritrovamento si è accorto di quanto fosse triste lo sguardo del bulldog. “Sembrava confuso e che guardasse nel nulla”, ricorda Roberts. Il cane è stato poi fatto salire in macchina e sembrava abituato al mezzo. Continuava a fissare il vuoto e ma il suo animo era estremamente tranquillo.

L’amica di Roberts si è poi messa in contatto con la Love and Rescue, un’associazione animalista locale, per poter trovare un’adozione al povero bulldog. Dopo diverse richieste, Cheek tentennava ancora perché voleva garantire a quel cane, la famiglia migliore. Alla fine, il cane è stato adottato dalla madre di Cheek che aveva già un altro cane a casa e cercava per lui un compagno di gioco.

I due esemplari sono andati subito d’accordo. Dopo diverse settimane, il tenero bulldog non è ancora riuscito a superare alcuni traumi: sarebbe terrorizzato dai rumori forti e avrebbe tendenza a correre senza fermarsi al richiamo.

Salvare un cane significa trovare un amore

In ogni caso, la sua nuova famiglia è letteralmente innamorata di lui: “Mi chiamano ogni giorno per raccontarmi le cose che fa e per dirmi quanto sia intelligente”, ha raccontato la Cheek, chiedendosi come si possa abbandonare un cane con un carattere così particolare.

Un abbandono in stile classico, un po’ come quello raccontato con leggerezza e ironia dalla coppia siracusano-palermitana Badaboom  in un video contro l’abbandono. I Badaboom hanno non solo voluto condannare il gesto ma anche mostrare la generosità di chi non resta indifferente di fronte ad un piccolo essere che ha bisogno di aiuto.