Home News Lo hanno lasciato dentro una gabbia con una nota: “Non toccatelo è...

Lo hanno lasciato dentro una gabbia con una nota: “Non toccatelo è temporaneo, sta bene”

CONDIVIDI

contenuto 100% originale

Un caso davvero anomalo che si è verificato a San Diego negli Stati Uniti dove alcune persone ai margini di un bosco hanno trovato una gabbia con all’interno un bellissimo cane di razza mastiff.
L’esemplare era stato lasciato solo con le sue ciotole piene di cibo, dell’acqua e una nota affissa sul trasportino.

I testimoni hanno chiamato gli addetti del canile municipale locale che si sono recati sul posto per recuperare il cane. Quello che ha sorpreso davvero tutti è il messaggio che era stato lasciato sulla gabbia, probabilmente dai proprietari.

“Passiamo a trovare il cane più volte al giorno per sapere se sta bene. E’ stato lasciato così per necessità. Si tratta di una situazione temporanea. Lasciatelo qui perché dopo avrà una casa bellissima”, era scritto sul messaggio.

Ovvero, non si trattava di un abbandono ma bensì di un modo con il quale i padroni lo avevano messo da parte per non si sa quale motivo. Ovviamente gli addetti non se la sono sentita di lasciare il cane in quelle condizioni, in un luogo in cui era esposto alle intemperie e ad altri possibili pericoli. Ad esempio, qualche persona ignora avrebbe potuto fare un dispetto e liberare l’animale oppure qualcuno lo avrebbe potuto portare via.

L’animale è stato pertanto trasferito presso il canile dove lo staff ha dovuto aspettare ben tre giorni prima di poter fare uscire il cane dalla gabbia. Infatti, il povero animale era terrorizzato e traumatizzato dall’esperienza tanto da non farsi avvicinare e poteva rivelarsi pericoloso. Solo una volta tranquillizzato e dopo aver preso fiducia, il cane è stato fatto uscire.

Padroni irresponsabili dei loro cani

Secondo quanto riferito, il rifugio aspetterà fino al prossimo 16 settembre che i proprietari recuperino il cane dopodiché sarà messo in adozione. Mentre le autorità stanno cercando informazioni utili a risalire al padrone dell’animale, il personale del canile ha tenuto a precisare che il cane sarà riconsegnato ai proprietari qualora lo richiedessero solo dopo un’accurata indagine.

In base alla dinamica e al messaggio si potrebbe ipotizzare che i proprietari impossibilitati per qualche motivo a tenere il cane, lo abbiano lasciato in quel luogo tempo di sistemare magari un trasloco. Oppure, come spesso trapela sulla cronaca, in attesa di trovare una casa i padroni hanno ben pensato di tenere al sicuro il cane, tutelandolo da stress o strappazzamenti vari. In ogni caso, si tratta di un comportamento inaccettabile e alquanto irresponsabile.

 

C.D.