Home News Lucifer rischiava di morire: oggi in clinica tutti lo amano – VIDEO

Lucifer rischiava di morire: oggi in clinica tutti lo amano – VIDEO

CONDIVIDI
Il gatto Lucifer in clinica

Il personale dell’istituto veterinario “Clinic Fang” di Perm, in Russia, ha trovato un gatto nero, Lucifer, in condizioni gravissime: aveva tremende ferite e non riusciva a stare sulle zampe posteriori. Nonostante questo, il personale non si è arreso ed è riuscito a trasformare quel gatto, chiamato semplicemente Luc, in un animale che con la sua compagnia è in grado di curare la tristezza di altri animali, compresi alcuni cani.

Grazie alle fusa di Lucifer, infatti, tutti si sentono meno soli e i veterinari sono orgogliosi di lui e dell’apporto che riesce a dare in clinica. Davvero tutti sembrano davvero apprezzare la sua compagnia e stanno subito meglio. Ma Lucifer va anche oltre e nel tempo è stato in grado anche di salvare delle vite. Viene infatti da sempre considerato un potenziale donatore di sangue per gli interventi di emergenza e grazie alle sue trasfusioni altri gatti sono riusciti ad aver salva la vita. Insomma, il micio è ormai la piccola mascotte della clinica, capace di socializzare sia con altri gatti che con i cani, tant’è che gli altri veterinari lo considerano a tutti gli effetti una loro spalla.

L’amicizia tra animali di specie diverse conquista molte persone, intenerite nel vedere creature così diverse interagire tra loro, giocando oppure mostrando effusioni. Ma se poco comune può risultare l’amicizia fra un cavallo e una gallina, diffusissima nella vita di tutti i giorni, vi è senz’altro quella  tra cani e gatti.

Tempo fa, un utente Reddit ha raccontato che il suo gatto si era allontanato per la prima volta dall’abitazione e che con molte probabilità aveva perso l’orientamento. Dopo giorni di attesa, il gatto è finalmente ricomparso: era tutto sporco, dimagrito ed evidentemente provato. La prima cosa che ha fatto il gatto è stata quelle di dirigersi dalla sua anima gemella: un dolce chihuahua con il quale sono cresciuti insieme.

“La madre del gatto aveva abbandonato i suoi cuccioli quando avevano 6 settimane. Era molto giovane quando l’ho adottato. Ma avevo altri due gatti che lo hanno educato, ma credo che lui abbia soprattutto appreso dal cane. Sono i migliori amici del mondo, inseparabili. Credo che il gatto abbia trovato la forza di tornare perché gli mancava il cane”, ha commentato l’utente, pubblicando una serie di fotografie di questi due simpatici amici.