Home News Magenta, cane abbandonato in un parco: trovati i proprietari

Magenta, cane abbandonato in un parco: trovati i proprietari

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:19
CONDIVIDI

Un cane è stato abbandonato parco Casa Giacobbe di Magenta. Grazie all’aiuto dei passanti sono stati rintracciati i colpevoli. 

Magenta, cane abbandonato in un parco: trovati i proprietari
Magenta, cane abbandonato in un parco: trovati i proprietari

Abbandonare un cane è un gesto di cui si sono macchiate moltissime persone. Un animale innocente che non chiede nulla in cambio della sua fedeltà, se non amore coccole e crocchette, non può subire simili maltrattamenti.

Ingannare l’amico fedele dei nostri giorni, lasciandolo legato a un palo o addirittura a una fontana è un gesto ignobile che fa notare quanto sia inferiore all’animale l’uomo, questo inteso come razza umana.

Il protagonista della storia di oggi è un cane che è stato legato a una fontana e abbandonato al suo destino. La storia comunque ha un lieto fine: gli autori di questo gesto sono stati rintracciati.

Potrebbe interessarti anche: Perde i suoi cuccioli, cagna diventa la mamma di tre gattini orfani

Magenta, cane abbandonato in un parco: trovati i proprietari

Cane può vivere tristezza
Cane (foto dal web)

Nel parco Casa Giacobbe di Magenta, comune in provincia di Milano un cane è stato abbandonato legato a una fontana. L’animale se fosse stato libero avrebbe sicuramente raggiunto la vettura della belva: il suo proprietario.

L’assessore alla Sicurezza ha fatto sapere che fortunatamente, grazie al sistema di videosorveglianza e alle segnalazioni di alcuni cittadini, i responsabili di questo “atto triste e vile” sono stati individuati.

Inoltre, l’assessore alla Sicurezza Simone Gelli, attraverso il suo profilo Facebook ha detto che “grazie al sistema di videosorveglianza cittadina sono stati individuati gli autori dell’abbandono del cane presso il parco di Casa Giacobbe”.

La polizia locale, informata dell’accaduto dalle persone che hanno denunciato l’abbandono del cane, ha infatti esaminato e verificato le immagini registrate dalle telecamere della città riuscendo così a intrappolare gli autori dell’ignobile gesto.

L’assessore Simone Gelli ha desiderato inoltre ringraziare tutti “coloro che hanno aiutato la polizia locale denunciando il fatto, al fine di verificare chi avesse potuto macchiarsi di un atto così triste, quanto vile”.

L’intera cittadina di Magenta ha accolto in maniera positiva e unanime la notizia dell’individuazione dei responsabili dell’abbandono. Tutti gli abitanti sperano adesso che il cane possa trovare presto una famiglia che possa garantirgli la giusta iniezione quotidiana di amore.