Home News Mako il cane di razza pitbull che pensa di essere un gatto

Mako il cane di razza pitbull che pensa di essere un gatto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:59
CONDIVIDI

Cercano un cane da adottare che andasse  d’accordo con i gatti, e potano a casa un pitbull, che non solo adora i gatti, ma pensa lui stesso di esserlo.

Mako il cane che pena di essere un gatto
Mako il cane che pena di essere un gatto (Foto Instagram)

Quando nel 2018  Bethany Castiller e la sua famiglia si sono recati in un rifugio per adottare un cane , erano convinti del fatto che avrebbero scelto un cagnolino che andasse d’accordo con i gatti, avendone già 2 a casa erano infatti alla ricerca di un cane che sarebbe stato affettuoso con i due felini di casa.

L’adozione del cane che pensa di essere un gatto

Mako il cane che pena di essere un gatto
Mako il cane che pena di essere un gatto (Foto Instagram)

Arrivati nel rifugio però praticamente non ebbero possibilità di scelta, perché Mako un grosso pitbull bianco e nero li scelse subito.

Entrati nel rifugio infatti il cane Mako dava le spalle al box dove era chiuso, e per vederlo la famiglia si avvicinò alla gabbia e lui li ammalio con il suo dolcissimo sguardo, la famiglia infatti non riuscì più nemmeno a guardare gli altri cani, erano rimasti folgorati dallo sguardo dolce del cane.

Prima di procedere all’adozione ovviamente la famiglia volle accertarsi del fatto che un pitbull di quelle dimensioni andasse d’accordo con i gatti e le volontarie assicurarono sorridendo che Mako si sarebbe trovato benissimo con i gatti.

Così la famiglia si convinse portarono a casa il grosso cucciolone, all’inizio si resero conto che il cane non riusciva a stare fermo neanche per un secondo.

Dopo qualche giorno iniziarono a notare dei comportamenti insoliti in un cane, infatti il grosso cucciolo si arrampicava su tavoli e sedi con dei balzi che appartengono più alla specie felina che non a quella canina.

Essendosi ambientato, decisero di presentargli finalmente i due gatti di famiglia Pecan e Gizmo, e con grande sorpresa si accorsero che il cane non era per nulla infastidito dalla presenza dei due felini, anzi, ne era veramente contento.

Dopo la presentazione dei gatti  si sarebbero aspettati di sentire Mako abbaiare o ringhiare, ma il cane non ne è capace.

Anche se nessuno può esserne sicuro sembra che il cane abbia sempre vissuto con i gatti assumendo alcuni comportamenti caratteristici dei felini  , come quello di arrampicarsi ovunque.

Oggi il cane ha 3 anni e fortunatamente ha trovato una famiglia dove può essere se stesso ed esprimersi liberamente.

Il suo posto preferito dove arrampicarsi è il frigorifero, e ora il grosso cagnolone è l’ombra dei due felini che l’hanno accettato immediatamente come uno di loro.