Home News Malnutriti, arruffati e debilitati: 84 cani salvati da un allevamento di cuccioli

Malnutriti, arruffati e debilitati: 84 cani salvati da un allevamento di cuccioli

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:52
CONDIVIDI

Contea di Sequoyah: 84 cani sono stati salvati da un allevamento di cuccioli. I quattro zampe erano in condizioni di salute precarie, denutriti e arruffati

allevamento cuccioli
Il cagnolino trovato in condizioni peggiori tra quelli salvati nell’allevamento di cuccioli (Foto Facebook)

Un numero spropositato di essere innocenti tenuti in condizioni disumane, solo per essere utilizzati come “macchine da riproduzione” e arricchire i loro detentori.

Ben 84 cani sono stati salvati da un presunto allevamento di cuccioli, costretti in piccoli spazi e denutriti.

Potrebbe interessarti anche: 13 Cuccioli e 4 Cani adulti rapiti dalle abitazioni e da alcuni allevamenti

Scoperto un allevamento di 84 cuccioli, le loro condizioni

cucciolo
Il cagnolino trovato in condizioni peggiori tra quelli salvati nell’allevamento di cuccioli (Foto Facebook)

In loro aiuto è intervenuta la Oklahoma Alliance for Animals che, in collaborazione con lo sceriffo della Contea di Sequoyah e con l’ausilio della SPCA di Tulsa, è riuscita a salvarli.
I cuccioli sono stati trovati venredì scorso e immediatamente condotti in una clinica veterinaria.

I cagnolini vivevano in condizioni intollerabili: tenuti in piccole gabbie e denutriti.
I loro detentori li nutrivano a stento, solo per permettergli di riprodursi e alimentare i loro loschi affari.

Molti dei poveri cuccioli erano privi di denti, bagnati e sporchi della proprie feci e della propria urina. Inoltre. alcuni di loro era in condizioni fisiche estremamente critiche. Lo staff della clinica veterinaria e i volontari stanno facendo tutto il possibile per salvare la vita dei piccoli, ma purtroppo due di loro non ce l’hanno fatta.

Nei giorni seguenti al loro recupero, i cani sono stati visitati, sottoposti a esami, curati e lavati.

Potrebbe interessarti anche: Cuccioli malati, venduti ad una stazione di servizio dell’autostrada

Tra tutti gli esemplari salvati, c’era un piccolo in condizioni davvero gravi. Il cagnolino (nelle foto in alto) era tenuto in una borsa insieme ad un altro cucciolo, costretti a vivere in uno spazio strettissimo e nei loro stessi escrementi.

Al piccolo era impedito qualsiasi movimento ed era così arruffato che anche i volontari hanno avuto difficoltà a identificarlo. Al cucciolo è stata fatta una toelettatura, durata tre ore, al termine della quale hanno scoperto che il piccolo aveva le due zampe deformate e nella sua pelliccia si erano depositati dei vermi.

Sulla loro pagina Facebook, la Oklahoma Alliance for Animals fornisce aggiornamenti sulle sue condizioni: “Non siamo sicuri di cosa ha in serbo il futuro per lui, ma sta mangiando e  sta facendo progressi. Speriamo che acquisisca più forza e che torni presto in grado di muoversi.”

Infine l’organizzazione ringrazia il lavoro svolto dai toelettatori, che si sono offerti di lavare e tosare questi piccoli quattro zampe. “Hanno trasformato questi cuccioli estremamente spaventati, sporchi e arruffati, nei bellissimi angeli che sono sempre stati. Per questo vi siamo così grati, perché se stanno meglio e stanotte dormiranno bene, è anche merito vostro.”

M. L.