Home News Maltrattamenti in un canile: scatta la condanna penale

Maltrattamenti in un canile: scatta la condanna penale

CONDIVIDI

Due uomini hanno praticato dai maltrattamenti verso gli ospiti del loro canile: scatta la condanna penale per loro e il risarcimento a due importanti associazioni.

maltrattamenti canile
Cani tenuti in un canile Fonte foto tOrange.biz

Il giudice Francesca Grassi ha punito con la reclusione a nove mesi due uomini che hanno ucciso alcuni animali in un canile di loro proprietà. I due, per i quali la pena è sospesa, si sono macchiati anche di un altro reato per il quale sono stati condannati al tribunale di Ancona, quello di tentata truffa.

Il canile privato, che si trova vicino a Corinaldo, è sotto sequestro da anni, dal 2012, in seguito ad una indagine condotta dal Nucleo Vigilanza Zoofila della vicina città di Ancona.

Maltrattamenti in un canile: il risarcimento alle parti civili

cane anziano in un canile

Legambiente e Amici Animali, che si sono costituite come parti civili nel processo, saranno risarcite dai due proprietari rispettivamente con le somme di 2.000 euro e 5.000 euro.

I due imputati hanno fino ad ora sempre respinto le accuse a loro carico e non sappiamo se faranno ricorso in appello dopo che saranno rese note le motivazioni della sentenza. La Procura aveva segnalato che i due lasciavano i cani senza cibo, tra le loro stesse feci e gli animali non venivano curati.

Un veterinario Asur ha visto arrivare per lui l’assoluzione. All’uomo era stata mossa l’accusa di non aver dato le giuste cure a uno dei cani della struttura, in seguito deceduto.

Potrebbero interessarti anche questi nostri articoli >>> 

Teresa Franco

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI