Home News Maltrattamento animali, Gf 15: Contri espuslo, si attendono le scuse ufficiali

Maltrattamento animali, Gf 15: Contri espuslo, si attendono le scuse ufficiali

CONDIVIDI
maltrattamento animali
Filippo Contri

Dopo l’espulsione di Filippo Contri dal Grande Fratello 15, prosegue la polemica animalista

L’ira degli animalisti non si placa dopo l’espulsione di Filippo Contri dalla casa del Grande Fratello 15. Il giovane concorrente era stato preso di mira dalle associazioni dopo alcune dichiarazioni in merito al modo di educare il proprio cane.

“Io sono per i modi antichi, se fa qualcosa io gli do un calcio, tanto loro non lo sentono”, aveva affermato Contri. Il giovane aveva poi aggiunto di aver tagliato la coda e le orecchie al suo cane. Un intervento vietato ormai da molti anni in Italia.

Il caso ha destato l’indignazione di chi opera per la tutela degli animali. Tanto più per il messaggio di maltrattamento di animali trasmesso in prima serata a milioni di persone. La replica delle associazioni non si fece attendere. Dalla richiesta di espulsione del concorrente, fino alla denuncia vera e propria da parte di Aidaa per il reato di maltrattamento di animali.

A distanza di due settimane dal “fattaccio”, Contri è stato finalmente espulso. A dire il vero, non basta il messaggio romantico inviato a Lucia Orlando, finalista del reality di Canale 5, per placare gli animi e per redimere il concorrente. Infatti, pare che Contri abbia l’intenzione di distrarre le critiche nei suoi riguardi, pubblicando su instagram, una canzone di Nesli “Andrà tutto bene”, per dedicarla a Lucia. ” Se ti dico non ti preoccupare, che alla fine ne usciremo insieme, anche al costo di dover lottare”, recita il testo della canzone. Lo stesso Filippo, rispondendo a Barbara D’Urso sul perché della scelta, ha commentato: “Il Grande Fratello ci ha chiesto se avessimo una canzone in comune, ma non ce l’avevamo. E così ho scelto questa, mi piace l’idea di lottare insieme”.

Leggi anche –> GF 15, Contri denunciato per maltrattamento animali: la madre lo difende

maltrattamento animali
Vignetta satirica su Filippo Contri

Gf: Contri e maltrattamento di animali

Questa nota di romanticismo, probabilmente è stata una mossa per riconquistare la simpatia dei telespettatori e forse una strategia disegnata a tavolino da parte degli sceneggiatori. E’ quanto sostiene Lorenzo Croce, presidente Aidaa.

“Ufficialmente è stato eliminato ma in realtà Filippo Contri è stato cacciato a furor di popolo dal grande Fratello, la sua esclusione era stata decisa a tavolino già la scorsa settimana dopo la nostra denuncia alla procura della repubblica di Roma per il reato di maltrattamento di animali”. Denuncia Croce, precisando che “per evitare uno sterminio di concorrenti squalificati l’hanno posticipata di una settimana edulcorandola sotto la forma eliminazione da televoto”.

Croce è determinato ad andare avanti e poco importa se “sia uscito o sia stato buttato fuori in maniera edulcorata”.

Il presidente Aidaa, infatti, annuncia battaglia al concorrente, chiedendo che “si scusi pubblicamente, che sottoponga il suo cane alle visite veterinarie che gli abbiamo chiesto e che risponda in sede penale dei reati che ha commesso lui ed il veterinario che gli ha mutilato il cane tagliandole coda ed orecchie”.

Croce ha poi concluso, ricordando, che “ad attenderlo ci sono i guai giudiziari dovuti alle sue azioni ed alla sua lingua lunga”.

C.D.