Home News Mariglianella, 13 cani salvati da un inferno: denunciato un uomo

Mariglianella, 13 cani salvati da un inferno: denunciato un uomo

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:09
CONDIVIDI

A Mariglianella, comune della provincia di Napoli, 13 cani vengono salvati dai carabinieri all’interno di un vero inferno: denunciato un uomo.

cani maltrattati gabbia
Cane in gabbia maltrattato e poi salvato (Fonte Facebook)

La pratica “ottocentesca” di tenere i cani solo per fare i “porci comodi” deve avere un limite, anzi, deve essere totalmente eliminata. Questi piccoli o grandi cuccioli, spesso e volentieri, vengono tenuti in pessime condizioni per poi essere sfruttati nei peggior modi possibili: uno di questo è il combattimento illegale tra cani. Poi, ci sono persone che non si curano minimamente della salute dei propri amici a quattro a zampe anche se sono con loro da diverso tempo.

Un fenomeno ancora molto diffuso che, spesso e volentieri, non trova ancora ragion d’essere è quelle che vede la detenzione di tantissimi cani in vecchie stalle o fabbricati che assomigliano più a un inferno che a un posto dove poterli far mangiare e dormire. Il fenomeno, appunto, risiede nella spiegazione: persone che li tengono lì senza un apparente motivo. Nemmeno la caccia, a detta di tanti, compresi noi, che la vogliono abolire per sempre. Detenere cani in stato pietoso è un abominio senza se e senza ma, quando questi poveri cuccioli potrebbero benissimo trovare una casa che dia loro amore, affetto e un posto caldo dove poter condurre una vita normale.

La storia di oggi riprendere proprio il fattore maltrattamento. A Mariglianella, un piccolo comune della provincia di Napoli, un uomo di 58 anni è stato denunciato per detenzione in stato pietoso e maltrattamento di animali.

Ti potrebbe interessare anche: Trascina cavallo al galoppo dalla macchina: denunciato per maltrattamenti

A Mariglianella i cani rischiavano la vita: i carabinieri irrompono nel fatiscente capannone

cani salvati mariglianella carabinieri
La foto scattata dai carabinieri dopo il salvataggio dei cani a Mariglianella (Fonte Facebook)

Fatiscente capannone, cani malnutriti e lasciati al loro “pessimo destino”. Cosa altro dovevano passare questi poveri cuccioli, salvati in tempo dai Carabinieri del posto? Nulla, perché l’uomo che è stato denunciato per maltrattamento di animali, era già noto alle forze dell’ordine per altri atti simili. Insomma: uno da tener sott’occhio e lui… prontamente ci è ricascato. Dopo diverse segnalazioni i miliari locali sono entrati, a sorpresa, nella sua abitazione e pochi metri vicino alla casa hanno trovato un fatiscente capannone con al proprio interno ben 13 cani, di piccola, media e grossa taglia. Tutti in stato pietoso.

Il fabbricato non era di certo a norma, con il tetto rotto e l’acqua che cadeva sui cani lasciati lì al loro destino. Il fabbricato, comunque, è la “minor” cosa da sottolineare. I nostri amici a quattro zampe erano ridotti davvero male, trovati con problemi dermatologici a livello addominale e podale. Un salvataggio arrivo in extremis. Ora i cani saranno presi in custodia dal personale veterinario della zona, il quale esaminerà le condizioni di ognuno di loro. L’uomo è stato denunciato per maltrattamento di animali, e rischio grosso allo stesso modo di un altro uomo che negli ultimi giorni si era ero protagonista di un incredibile gesto. Quest’ultimo aveva attaccato il cane a una corda, trascinandolo con un’autovettura per le strade di Palermo.

Davide Garritano