Home News Mascotte del dipartimento di polizia, gli agenti costruiscono una casa su misura

Mascotte del dipartimento di polizia, gli agenti costruiscono una casa su misura

CONDIVIDI

Tra una storia di crudeltà e l’altra, non mancano fortunatamente delle vicende che riempiono gli animi. Angeli dei 4zampe che operano ogni giorno per i nostri piccoli animali da compagnia. Purtroppo, i fatti di cronaca agghiaccianti sono quelli che attirano maggiormente e spesso e volentieri, l’orrido e lo scabroso passa sempre in primo piano, laddove sarebbe preferibile mostrare il vero volto dell’uomo e non di individui affetti da gravi patologie. Ma questo potrebbe essere un altro capitolo che in alcuni casi abbiamo già affrontato.

Quello che viene raramente raccontato sono i gesti quotidiani di persone che si prodigano per gli altri; i volontari che fanno le poste per ritrovare un cane smarrito, la gattara che mattina e sera pensa ai randagi oppure persone straordinarie che danno il loro contributo anche a distanza, pensando a fare delle donazioni anche minime che siano, sufficienti per iniziare a cambiare le cose.

In questo panorama spunta una bella iniziativa promossa da alcuni agenti del Dipartimento di Polizia di Boston nei riguardi di un gatto randagio che da quattro anni ha eletto residenza all’esterno della stazione di polizia, diventando una piccola mascotte.

Un gattino molto dolce apparso dal nulla che con gli anni ha saputo conquistare il cuore di molte persone e degli agenti che, tornando dal turno, spesso amano sedersi all’esterno e fare due coccole alla loro piccola mascotte.

Gli agenti hanno escogitato diversi piani per dare un rifugio al gatto, ma lui si rifiutava sempre di entrare all’interno dello stabile e a furia di provare, alla fine, un ufficiale ha disegnato un progetto che poteva essere quello giusto. Gli agenti hanno tutti contribuito alla sua realizzazione e alla fine è stata finalmente creata la “Swat Cat”: “L’immobile a misura di gatto dispone di un piccolo cortile esterno dove mangiare all’aperto, un delizioso monolocale con porte a vetro scorrevoli e una splendida vista sulla città”, scrive il dipartimento, condividendo le immagini del rifugio creato per la mascotte della stazione di polizia.