Home News Mazara Del Vallo, i cani randagi spariscono di getto: s’indaga sulla vicenda

Mazara Del Vallo, i cani randagi spariscono di getto: s’indaga sulla vicenda

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:56
CONDIVIDI

In Sicilia, esattamente a Mazara Del Vallo, spariscono dei cani randagi: la vicenda s’infittisce e partono le indagini.

mazara cani randagi
Cani randagi in quel di Mazara (Fonte Facebook)

Non tutti hanno una cura verso coloro che si trovano in difficoltà. Parliamo di situazioni di tutti i giorni, ove, non sapendo cosa accade intorno a noi, puntiamo il dito senza accorgerci che potremmo fare molto male a qualcuno. Stesso discorso vale per le situazioni che non ci appartengono ma che potrebbero recarci danno, a detta di qualcuno. Prima di sincerarci, interveniamo in malo modo e poi, magari, ci pentiamo del fatto.

Questo poc’anzi fatto è un discorso che potremmo rivolgere alla delicatissima situazione che vede coinvolti, tutti i giorni, diversi cani randagi. Animali abbandonati o semplicemente cresciuti nel bel mezzo di una strada che, non avendo fissa dimora, incutono terrore. A volte, anzi molto spesso, è solo un terrore apparente. In altre situazioni, invece, possono recare dei veri e propri danni. Non per questo siamo autorizzati a intervenire come fossimo sceriffi di qualche contea passata. In questi casi è sempre buona cosa chiamare gli addetti ai lavoro, cosa che, forse, non è successa a Mazara Del Vallo, ove, un gruppo di cani randagi è sparito dal nulla.

I cani a Mazara non si trovano più: forse qualcuno non li voleva più vedere

cani randagi
Cani randagi (Foto Pixabay)

La notizia arriva direttamente dalla redazione di Tp24. Alcune persone hanno segnalato la presenza, nei scorsi giorni, di cani randagi nel comune siciliano. Fin qui tutto bene, se non fosse per il fatto che, alcuni di questi ragazzi e ragazze, hanno apportato un testo specifico alla segnalazione: “A qualcuno danno fastidio questi cani”. Ovviamente non a loro.

Nell’ultimo periodo, infatti, un signore, commentando su un sito social di un gruppo appartenente al territorio di Mazara, aveva scritto che i cani in questione erano molto pericolosi. A detta sua uno di questi lo avrebbe anche attaccato. Al post, che non era tanto tranquillo, si sono succeduti dei commenti alquanto orribili se non da denuncia. Alcune persone hanno commentato nel seguente modo: “sopprimeteli”, “sparategli”, “fateli fuori al più presto”. Insomma un vero Far West, il classico da social network quando si gioca (o si fa sul serio) a spararla grossa. In questo caso, però, la situazione non si è spenta sul nascere e non è rimasta all’interno dei social.

I cani, da qualche giorno, sono spariti e nelle ultime ore è arrivata una lettera che riassume benissimo lo stato d’animo del momento: “Questa campagna d’odio non fa che alimentare la violenza, spesso anche gratuita, verso dei cani randagi che spesso necessitano solo delle attenzioni in più, perché nati sfortunati”.

Veramente una brutta situazione per questi cani randagi che speriamo si possa concludere nel migliore dei modi e non come quella dei cani randagi cacciati in massa dal Bangladesh.

Davide Garritano