Home News Meglio gli animali ai figli: la riposta dei genitori

Meglio gli animali ai figli: la riposta dei genitori

CONDIVIDI

Meglio gli animali ai figli

famiglia animali domestici
Bambina con cane

Il tema è sempre stato al centro di ampi dibattiti e negli ultimi anni è diventato centrale e suona un po’ come “meglio una gallina oggi o un uovo domani?”.
Quello che emerge da un sondaggio promosso negli Stati Uniti è un simpatico quadro su come gli adulti si relazionano agli animali all’interno di una famiglia.

OnePoll, per conto dell’azienda di prodotti per animali “I and Love and You”, ha promosso un questionario, sottoposto ad un campione di 2mila proprietari di cani, per capire il rapporto e la gestione degli animali domestici all’interno delle famiglie.

Dai risultati è emerso che il 34% dei genitori è pronto a indicare nel cane e nel gatto il membro della famiglia prediletto, affermando di preferirlo addirittura ai figli.

Insomma, dalle risposte un terzo dei genitori preferisce l’animale domestico ai figli.

Inoltre, il 78% degli intervistati ha dichiarato di considerare gli animali come membri della famiglia e per il 67% l’animale di casa è considerato come miglior amico.

Per capire cosa rappresenti un animale nella vita di una famiglia e soprattutto di una persona, basta guardare ai risultati.

Metà degli intervistati, il 54% è del parere che il cane o il gatto sia in grado di comprenderli meglio di chiunque altro. Un nuovo fenomeno sociale che influisce sui costumi e le stesse usanze all’interno dei nuclei di una famiglia ma anche sulle proposte commerciali delle aziende del settore.

Il 42% degli intervistati ha dichiarato di organizzare feste di compleanno per l’animale di casa mentre il 41% è disposto a risparmiare sull’alimentazione umana per garantire all’animale il massimo della qualità nella dieta.

Insomma, quello che viene sottolineato nel legame con l’animale è la possibilità di ricevere amore incondizionato da parte dell’animale, presenza continua e fedeltà. A differenza dei figli, che a dire il vero come qualsiasi “buon” adulto si rivelano in molto casi un po’ egocentrici e individualisti.

Un animale ha molteplici apporti benefici ai quali molte persone non sono disposte a rinunciare neanche per un figlio. Un animale dona la calma, aiuta a combattere lo stress, aiuta le persone ad esprimere i propri stati d’animo, contribuendo ad allentare le tensioni di una persona.

Un sondaggio che conferma il trend degli ultimi riguardo al ruolo sempre più centrale di un animale all’interno di un nucleo famigliare e soprattutto per il settore pet food che nonostante la crisi economica ha continuato a crescere.

Che gli animali siano più innocenti dei bambini?

 

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI