Home News Veronica Cucco: “Io minacciata per essermi schierata dalla parte dei bulldog inglesi”

Veronica Cucco: “Io minacciata per essermi schierata dalla parte dei bulldog inglesi”

CONDIVIDI

Veronica Cucco è una artista e scrittrice che ha vissuto un dramma personale negli scorsi anni, legato ad una attività imprenditoriale finita male e che aveva convinto la stessa donna a suicidarsi. Per fortuna il macabro proposito di togliersi la vita non ha avuto successo, e Veronica oggi si dedica alle sue grandi passioni, la scrittura e la pittura. Lei è anche una fervente animalista, amante in particolare della specie canina dei Bulldog inglesi, e c’è proprio una emittente web radio così chiamata, ‘Radio Bulldog Inglesi’, la quale si dedica al benessere ed alla cura di questi ed altri animali. La Cucco lavora per questo network ma da diverso tempo sta ricevendo insulti e minacce, anche relativi alla propria tragedia personale vissuta in prima istanza in passato.

Come mai c’è tanto odio nei confronti di Veronica? Tutto è da far ricondurre ad un suo servizio relativo alle modalità con cui i bulldog inglesi vengono fatti nascere. Lei stessa ha scritto dei libri sull’argomento ed afferma che in un allevamento in particolare si porta avanti l’usanza di portare al mondo i cuccioli attraverso il parto cesareo, oltre a far riferimento alla consuetudine che sta praticamente diventando la normalità di favorire la riproduzione di tale razza canina attraverso la fecondazione assistita, perché la stazza di questi animali rende alquanto difficoltoso l’atto riproduttivo. E tutto questo va ovviamente contro natura. Inoltre lo stress per le fattrici risulta al quanto elevato.

Veronica è diventata il bersagli di tanti proprio in seguito al suo servizio e ad un relativo post su Facebook. Convinta di aver fatto qualcosa di buono, si ritrova ormai quotidianamente invece a dover affrontare insulti e minacce. Lei stessa dice di aver cominciato a subire pesanti attacchi ed anche una diffida dalla titolare dell’allevamento in questione: “Se quella struttura ha commesso degli episodi di maltrattamento non sta a me dirlo, ci penseranno l’Enci (Ente Nazionale Cinofili Italiani) e la Cib (Circolo Italiano Bulldog) oltre alle autorità competenti. Ma gli insulti su Facebook non si possono tollerare”.

C’è chi le ha scritto «…I deliri della signora ‘non so neanche darmi fuoco’», «Si è già data fuoco in passato per problemi di soldi, ora vediamo cosa inventa per trovare quelli che le serviranno per i risarcimenti», «Hai pestato i piedi alla persona sbagliata, invece di darti fuoco morditi la lingua».Veronica promette di tutelare se stessa nelle sedi preposte, intanto per quanto ancora andrà avanti questo indecoroso spettacolo sui problemi importanti che ha dovuto affrontare?

Intanto guardate di quali mostruosità sono capaci le persone su dei poveri cani…