Home News Morta Laga, cane eroe che scavò tra le macerie di Amatrice

Morta Laga, cane eroe che scavò tra le macerie di Amatrice

ULTIMO AGGIORNAMENTO 12:03
CONDIVIDI

E’ morta Laga, il cane eroe che scavò tra le macerie di Amatrice, ritrovando vittime e superstiti

muore laga cane eroe amatrice

Qualcosa di eterno ci lega al proprio cane, un sentimento che va oltre la morte. Un legame che per molti è inspiegabile e che purtroppo non potranno mai conoscere. Le persone possono cercare tutta la vita un amore senza mai aprire il proprio cuore. Un cane è un angelo custode che ha le chiavi per l’ingresso del Paradiso su terra. Con il suo amore dona gioia e allegria nel quotidiano, attraverso un linguaggio che non ha bisogno di parole.

La perdita di un amico a 4zampe si rivela un momento traumatico e difficile da superare. Tanto più se una persona ha condiviso alcuni momenti difficili al suo fianco.

Laga era una bellissima esemplare di pastore tedesco. All’indomani del drammatico terremoto che il 24 agosto del 2016 colpì Amatrice, scavando tra le macerie aveva ritrovato i corpi senza vita dei figli di appena 20 anni del suo padrone, Carlo Grossi, infermiere del 118 e conduttore dell’unità cinofila nell’associazione nazionale Carabinieri.

Nessuno ha idea del dolore e di quanto sia difficile e quasi impossibile, superare una tale esperienza. Grossi con Laga aveva trovato superstiti e vittime sotto le macerie.

Era la sua compagna che in ogni istante anche in quello più terribile è stata al suo fianco. Lealtà, fedeltà e devozione sono solo termini che vengono racchiusi in una parola: amore. L’amore di Laga era tutto.

Purtroppo, come ricordato dallo stesso Carlo Grossi in un commovente post, citando Agnes Sligh Turnbull, “La vita dei cani è troppo breve. Questa è la loro unica, vera colpa”.

Omaggio a Laga

Laga da cucciola @Facebbok

Grossi a condiviso una serie di fotografie di Laga da cucciola e da adulta. Una serie d”immagini che rappresentano una vita passata insieme e che raccontano l’affetto e la complicità che si erano creati tra il cane e il suo padrone.

Ciao LAGA
Un addio
È tramontato il sogno
Chiudo l’orizzonte
Ti bacio
E vado via. (M.Moronti)”

Il nucleo cinofilo si è stretto al dolore di Grossi, condividendo una dedica in omaggio a Laga.

“Che il mio bacio ti giunga nel vento dolcissima Laga.. l’ angelo degli angeli di Amatrice, il migliore dei cani che potessi scegliere per il mio amico Carlo Grossi .. quell’amico che porta il dolore con la dignità di un guerriero e che oggi abbraccio più di sempre. Tutta la squadra ti saluta dolcissima anima . È tutto molto ingiusto. Addio meravigliosa creatura, grazie per l’aiuto che hai dato”. 

Resta un grande vuoto e il ricordo di un cane che ha saputo restare al fianco del suo padrone e donargli la forza e il coraggio per superare quello che la vita riserva nei momenti più bui.

Il post dell’unità cinofila:

Omaggio agli eroi di Amatrice–>

C.D.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News. Se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI.