Home News Morto Gigi Proietti: l’attore romano amante degli animali

Morto Gigi Proietti: l’attore romano amante degli animali

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:13
CONDIVIDI

Se n’è andato un grande del teatro, uno dei più grandi, Gigi Proietti: oltre ad essere un mito vivente, era anche un amante degli animali. Un mondo sui cui, molto spesso, ha speso belle parole.

gigi proietti gatto
Gigi Proietti e il gatto sulle sue spalle (Fonte Twitter)

La morte è sempre un qualcosa, o meglio un aspetto che tendiamo a scordare. Nei nostri sogni, dietro un cassetto di un antico mobile, nei meandri del nostro essere. Ma lei, purtroppo, è sempre lì, in agguato e forse dovremmo iniziare a “dialogare” con lei in toni amichevoli, anche se a dirlo è un conto, mentre a farlo è tutt’altra storia.

Oggi, 2 novembre 2020, nel “giorno dei morti” e del suo compleanno ci lascia, all’età di 80 anni (appena fatti) un baluardo della risata e del sorriso romano e nazionale: Gigi Proietti. Era ricoverato in una clinica di un ospedale romano dopo che le sue condizioni di salute, soprattutto quelle legate al cuore, erano peggiorate nell’arco delle ultime ore.

Qualcuno aveva ipotizzato un collegamento con l’infezione da coronavirus. È rimasta solo una ipotesi. Gigi aveva dei problemi cardiaci, i quali lo tormentavano da anni. Così, come d’incanto, ci lascia per sempre. Un mondo che però lascia custodito e alla portata di tutti è quello animale. Ebbene sì, Proietti era un vero amante del mondo animale, del quale, con diverse specie al fianco, se n’è preso cura nel corso degli anni.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE QUESTO ARTICOLO: Amadeus e Giovanna presentano la nuova arrivata il suo nome è Kira

Il mondo degli animali da sempre nel cuore: la vita di Gigi Proietti in mezzo agli amici a quattro zampe

gigi proietti
Gigi Proietti, si è spento all’età di 80 anni, esattamente nel giorno del suo 80esimo compleanno (Fonte Facebook)

Non solo il teatro, il cinema, le fiction. Proietti aveva un cuore d’oro e lo ha dimostrato nel corso degli anni, soprattutto in diverse interviste, dove si lasciava andare a vere e proprie dichiarazioni d’amore sul mondo degli animali, un mondo che da sempre gli è appartenuto.

Nelle sue interviste Proietti ha parlato di come negli anni, assieme a sua moglie Sagitta e alle figlie Susanna e Carolina, si è preso cura di varie animali. Dai cani, alle galline, fino a passare ai gatti. Molti di loro randagi, trovati ai bordi della sua casa sulla Cassia, luogo in aperta campagna in quel di Roma.

Proietti, durante un’intervista, “recitò” in modo simpatico l’incontro ravvicinato che ebbe con il gallo di famiglia, che, durante una calda estate, lo svegliava ripetutamente. Entrò nel pollaio per “farci a botte”, ma il gallo fu più veloce e gli tirò una zampata in volto, di cui portava ancora i segni.

In questo ultimo video si può ascoltare la voce di Proietti prestata al cane Enzo per il film-commedia “Attraverso i miei occhi”. E ancora. Molti cani e gatti adottati anche quando andavano in vacanza a Ponza. Ma su tutti una volpina, dal nome Volan, che è cresciuta insieme alle sue figlie ed è stata in casa Proietti per bene 16 anni. Salvata da un annegamento certo, la portarono a casa e lì rimase per tutti questi anni. Proietti, durante un’altra intervista, intervenne confessando ancora il dolore che tutti quanti provavano dopo la sua scomparsa.

Un vero amante degli animali, che oggi ci lascia per sempre. Una mito che ora diventa leggenda. Addio Gigi e auguri di buon compleanno.

Davide Garritano