Home News Le vietano cavallo, insegna alla mucca il salto ad ostacoli

Le vietano cavallo, insegna alla mucca il salto ad ostacoli

CONDIVIDI
FOTO – Instagram

Questa è una bella storia fatta di caparbietà e di voglia di non arrendersi, e vede come protagonista la 18enne Sarah Simpson, una ragazza che proviene dalla Nuova Zelanda, ama tanto i cavalli e che sin dalla tenera età ha sempre desiderato averne uno in regalo. Ma l’amara realtà cozza con i sogni: i genitori di Sarah le hanno detto che non avrebbe mai potuto averne uno per motivi economici: comprare un cavallo ed averne cura comporta purtroppo dei prezzi molto elevati in meri termini finanziari.

Ma dopo la delusione iniziale ecco che è prevalsa la voglia di non arrendersi. La famiglia di Sarah possiede comunque alcune mucche, con una in particolare; e cosa ha fatto lei? Le ha insegnato a saltare gli ostacoli! Una cosa assolutamente incredibile…avete mai visto un bovino lanciato in corsa e staccare da terra per evitare un intralcio?

Questa impresa, perché di impresa si tratta e sfidiamo chiunque nel riuscire a fare lo stesso, è nata anche per gioco grazie al fratello di Sarah, che l’aveva sfidata nel riuscire ad insegnare alla loro mucca a comportarsi da cavallo. La ragazza ha raccontato di aver pensato sul serio a fare questo quando l’animale aveva solamente sei mesi di età: “Mio fratello mi aveva sfidato a salirle in groppa, io l’ho fatto ed alla mucca è sembrato piacerle”.

“Poi io ero una nana, molto leggera…prima di allora mi era capitato di cavalcare un pony, un paio di volte, ed una percora”. Adesso questa qui è diventata una divertente abitudine, e la mucca, il cui nome è Lilac, pare davvero divertirsi. Sarah afferma: “E’ comunque una mucca, e senza sollecitarla un pò non si comporterebbe mai come un cavallo, non è nella sua natura. La devo un pò invogliare. Ama nuotare nei fiumi, saltare e percorrere gli arbusti”. L’animale riesce a saltare ostacoli alti fino quasi ad un metro e mezzo. Le mucche, come ci insegna questa storia, sanno essere animali davvero particolari, volenti o nolenti.