Home News Napoli, cane abbandonato per ore legato ad un palo all’aeroporto

Napoli, cane abbandonato per ore legato ad un palo all’aeroporto

CONDIVIDI

 

Chi ha fatto questo non ha davvero cuore. E’ incredibile quanto successo ad un povero cane lasciato ad un palo della luce all’aeroporto di Capodichino, a Napoli. Il quattrozampe è stato legato davanti al piazzale principale dello scalo partenopeo nonostante abbaiasse in preda alla disperazione, probabilmente perché aveva intuito cosa i suoi padroni gli stessero facendo.

E dopo lunghe ore, dal mattino si è fatta sera, e lui è rimasto lì a guaire ed a chiamare i suoi proprietari che però non c’erano più, spariti chissà dove senza alcun rimorso per averlo abbandonato in una maniera indegna e da codardi. Qualche viaggiatore si è fermato per dargli conforto, notandolo sfinito ed infreddolito, e poi sono intervenute le guardie zoofile a prenderlo in cura per portarlo in una onlus di volontari animalisti.

La dinamica di quanto successo sembra chiara: il cane, un bellissimo Border Collie che è stato ribattezzato Gulliver, è stato abbandonato lì come una valigia piena di roba vecchia o peggio, come un sacco dell’immondizia, perché i suoi vecchi proprietari dovevano partire e non potendolo portare con se, hanno pensato bene di sbarazzarsene in questo modo all’ultimo minuto.

Ora Gulliver è in cerca di qualcuno che lo adotti e che gli dimostri vero amore, a differenza di chi lo ha tenuto prima e che non si è premurato di trovare una soluzione dignitosa per lui. Il quattrozampe si trova a Napoli ma per una buona adozione verrà proposto principalmente al centro e Nord Italia. Per informazioni potete chiamare al seguente numero di telefono: 3384307229.

E se possibile era successo ben di peggio tempo fa negli Stati Uniti, dove un altro cane, tumefatto da un terribile tumore, è stato trattato come un paio di vecchie ciabatte da un uomo che lo ha abbandonato senza batter ciglio. Ma in questo caso la giustizia ha trionfato.