Home News Nato il primo leone bianco in Spagna, viene rifiutato dalla madre

Nato il primo leone bianco in Spagna, viene rifiutato dalla madre

ULTIMO AGGIORNAMENTO 20:14
CONDIVIDI

E’ il primo cucciolo di leone bianco nato in Spagna, ma è stato rifiutato dalla madre

primo leone bianco Spagna
White King (Foto Facebook)

White King è questo il nome del primo leone bianco nato in Spagna.
Il cucciolo però ha già avuto dei trascorsi difficili, appena nato è stato rifiutato dalla madre e ha rischiato la vita.

Per fortuna il leoncino è stato salvato ed è venuto alla luce il 31 di maggio nel Mundo Park di Guillena, nei pressi di Siviglia.

La madre del piccolo, una leonessa originaria dalla Thailandia è stata fortemente provata dal parto, particolarmente difficoltoso. Subito dopo averlo messo al mondo, la felina non ha riconosciuto il suo cucciolo, mettendo il piccolo in serio pericolo di vita.

Il leoncino era visibilmente disidratato e denutrito, così date le circostanze il direttore dello zoo di Guillena, Juan Luis Malpartida, è stato costretto a prendere una decisione sofferta: allontanare il piccolo da sua madre.

Potrebbe interessarti anche: Messico: cucciolo di leone trovato in una scatola all’interno dell’aeroporto.

Il primo leone bianco in Spagna, un esemplare speciale

White King
White King (Foto Facebook)

Da allora la struttura ha provveduto a prendersi cura dell’animale. Lo staff del parco si occupa di accudirlo e di sfamarlo, adoperandosi con il massimo impegno per il benessere del cucciolo.

Per il momento il leoncino viene nutrito con del latte. Nel video, pubblicato sulla pagina Facebook di Mundopark Fundación Juan Luis Malpartida, lo si può osservare mentre, affamato, consuma il suo pasto.

Potrebbe interessarti anche: Quattro cuccioli di leone tenuti in condizioni inadeguate, intervengono gli attivisti britannici.

La nascita del leone bianco è stata definita dal direttore del parco “speciale”, essendo un evento raro. A poche ore dalla sua nascita, il cucciolo ha iniziato subito a camminare, quasi a correre.

Nella struttura a tenergli compagnia ci sono altri suoi simili: un leone maschio e due femmine. Ora il piccolo splendido esemplare ha tutte le cure e l’affetto di cui ha bisogno.

M. L.