Home News Nina, il cane Labrador che aiuta il proprietario svenuto

Nina, il cane Labrador che aiuta il proprietario svenuto

ULTIMO AGGIORNAMENTO 10:58
CONDIVIDI

Nina è un cane di razza Labrador retriever che ama il suo proprietario. Un giorno lui sviene e lei gli resta sempre accanto. 

Nina, il cane Labrador che aiuta il proprietario svenuto (screenshot Twitter)
Nina, il cane Labrador che aiuta il proprietario svenuto (screenshot Twitter)

La fedeltà degli animali supera di gran lunga quella degli esseri umani. C’è un detto che recita così: “L’amore di un cane è secondo solamente all’amore di una madre”. I detti non sbagliano mai e in questo caso ci hanno preso in pieno.

I cani in modo particolare sono gli animali che più di tutti amano incondizionatamente il loro proprietario. Molte volte restano delusi perché abbandonati, mentre altre volte sono protagonisti di storie commoventi come quella di Hachiko. Altre ancora sono i primi a soccorrere le persone o il loro proprietario.

La nostra storia inizia appunto da qui, dove un cane è restato al fianco del proprietario svenuto chiedendo i primi soccorsi. Siete curiosi di conoscere i dettagli di questa straordinaria storia? Ebbene, non dovete fare altro che scorrere nella lettura e proseguire nella pagina successiva.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Commessa dona il suo pranzo a un cane randagio entrato nel negozio

Nina, il cane Labrador che aiuta il proprietario svenuto

Nina, il cane Labrador che aiuta il proprietario svenuto (screenshot Twitter)
Nina, il cane Labrador che aiuta il proprietario svenuto (screenshot Twitter)

Nina è un cane di razza Labrador Retriever. Questi cani, famosi per la dolcezza e l’intelligenza di cui dispongono, vengono spesso consigliati a persone che soffrono di qualche patologia o che hanno un handicap.

Il proprietario di Nina è cieco e diabetico e anche nei momenti più duri la sua cagnolina gli resta accanto come accaduto il mese scorso. I due stavano passeggiando per strada quando il proprietario accusa un calo di zuccheri molto potente e collassa sull’asfalto.

Nina immediatamente prova a svegliarlo, però vedendo che non rientra nelle sue capacità decide ugualmente di restargli accanto e proteggerlo. Nina è molto protettiva e non faceva avvicinare nessuno al corpo del proprietario.

Anche dopo l’arrivo dei medici del pronto soccorso, Nina era restia e non si fidava di loro. Ma anche se in parte si è fidata non ha lasciato il proprietario ed è rimasta accanto a lui sorvegliandolo con attenzione. Non voleva che qualcun gli facesse del male.