Home News No all’abbandono degli animali nel periodo festivo: come intervenire

No all’abbandono degli animali nel periodo festivo: come intervenire

No all’abbandono degli animali nel periodo festivo, l’appello dell’associazione di volontari che interviene in caso di maltrattamenti

Cane solo guarda il paesaggio (Foto Pixabay)
Cane solo guarda il paesaggio (Foto Pixabay)

Le festività natalizie sono un momento di gioia e anche se quest’anno le vivremo in maniera diversa dalla nostra consuetudine, l’atmosfera che sono capaci di creare è qualcosa che rimane immutata nel corso del tempo. Purtroppo, l’avvento di tale periodo comporta anche un considerevole aumento del fenomeno dell’abbandono di animali e dunque è opportuno ricordare che, oltre ad essere ritenuto reato, è un atto spregevole che ognuno di noi è chiamato a condannare.

Potrebbe interessarti anche: Il trauma nel cane: dall’abbandono agli abusi e maltrattamenti

No all’abbandono degli animali nel periodo festivo 

Cani che guardano il tramonto (Foto pixabay)
Cani che guardano il tramonto (Foto pixabay)

Se qualcuno si trovasse per caso ad assistere all’abbandono di qualche animale è tenuto ad avvisare le forze dell’ordine che provvederanno a risolvere la questione. Non si può rimanere fermi di fronte ad una simile malvagità, senza fare nulla per fermarla e contrastarla. Anche solo un piccolo gesto, come una chiamata, abbatte il muro di indifferenza che spesso si erge quando si assiste al compimento di questi atti crudeli e assolutamente ingiusti per l’animo dei nostri amici animali. Infatti, chiunque si trovi ad assistere a tale fenomeno ha il dovere morale di fare una semplice chiamata e avvisare gli organi di competenza, per evitare che questo fenomeno si espanda ulteriormente.

Potrebbe interessarti anche: No all’abbandono: il nuovo video targato 30millions d’amis

Nel momento in cui si avviseranno i membri degli organi di competenza, verrà compiuta un’azione semplice e piccola ma dal grande valore. A quel punto, i cani o i gatti lasciati soli verranno portati nei rispettivi canili o gattili che si prenderanno cura di loro. Una volta giunti nella struttura, aspetteranno qualcuno che li prenda con sé e li accolga nella loro famiglia. Al riguardo, si è resa disponibile l’associazione dei volontari Marilù che si prende in carico ogni richiesta per la risoluzione della situazione.

L’organizzazione è un’associazione di volontari cinofili della regione Lazio che si occupa di tutelare gli animali che hanno subito maltrattamenti e ingiustizie. Se vi accorgete di una situazione di pericolo, potete contattare l’organizzazione al seguente contatto telefonico: 3394371121.

Combattere l’abbandono parte da un’azione semplice ma efficace. Facciamo un bel regalo ai nostri amici pelosetti, non lasciamoli soli e prendiamoci cura di loro.

 

Benedicta Felice