Home News Al Comune senza museruola, signora multata a Trapani per il suo cane

Al Comune senza museruola, signora multata a Trapani per il suo cane

ULTIMO AGGIORNAMENTO 14:46
CONDIVIDI

No al cane in Comune. A Trapani un’anziana signora viene multata per un gesto privo di pericolosità. Il suo è un innocuo meticcio di 11 anni

Cane meticcio (Foto Pixabay)
Cane meticcio (Foto Pixabay)

Una vicenda che ha dell’inverosimile e lascia davvero stupiti per ciò che è successo ad un’anziana signora di 79 anni a Trapani. La donna si è recata al Comune di Trapani con il suo cagnolino in braccio ed è stata multata dalla polizia municipale. La signora in questione, Angela Vultaggio, è una commerciante in pensione che al momento del provvedimento ha affermato: “Non intendo pagarla.”

No al cane in Comune, ecco il motivo della multa

Sguardo del cane (Foto Pixabay)
Sguardo del cane (Foto Pixabay)

Un caso che rappresenta una vera e propria beffa per il comune siciliano, incurante dell”innocuità del cagnolino coinvolto e nello stesso tempo, del recente provvedimento che ammette l’ingresso degli animali in locali pubblici come Chiese e ristoranti.

Così la donna, profondamente indignata per quanto è accaduto, è ritornata al Palazzo di città per opporsi alla multa, in compagnia del segretario nazionale del Partito animalista europeo Enrico Rizzi.

No al cane in Comune e il divieto di pagare la multa della signora 

Cane in braccio al padrone (Foto Pixabay)
Cane in braccio al padrone (Foto Pixabay)

In ragione del suo gesto, la signora ha specificato che sapeva di poter entrare con il cane in braccio sebbene l’impiegata le avesse riferito di non poter entrare nei locali comunali. Infatti, al momento dell’uscita ha trovato la polizia che, ha riferito di averle fatto la multa perché l’animale non aveva la museruola.

Il mio cane si chiama Romeo ed è un meticcio di 11 anni. E’ un cane che è stato morso più volte da cinque randagi. Qualche volta mi sono ritrovata a dover chiamare i vigili perchè un signore un pò zoppo gira con un cane ma non è  in grado di tenerlo. Spesso per questo motivo succede qualche disgrazia. Ho chiamato i vigili e loro mi hanno risposto che non potevano farci nulla. E’ una vergogna.”

La signora non ha ripensamenti sulla sua decisione poiché è intenzionata a non pagarla.

Leggi anche:

B.F.

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI