Home News Nuovo boccone killer per cani: “Non dà sintomi, causa morte atroce”

Nuovo boccone killer per cani: “Non dà sintomi, causa morte atroce”

ULTIMO AGGIORNAMENTO 16:41
CONDIVIDI

Un nuovo tipo di boccone killer causa morte atroce e lenta nei cani e non dà sintomi: come riconoscerlo per salvare loro la vita.

nuovo boccone killer cani
Nuovo boccone killer per cani: “causa morte lenta” (Foto Piqsels)

Il quotidiano on-line Genovatoday.it ha denunciato il ritrovamento di polpette con all’interno plastica dura per strada. Queste polpette sono un serio pericolo per i cani ma anche per altri animali come gatti, uccelli e persino per qualche incauto bimbo che potrebbe ingerirle per gioco.

Questo tipo di bocconcini procurano gli stessi danni dei bocconcini con chiodi di ferro: al contrario dei pezzi di carne avvelenati, i chiodi o i pezzi di plastica dura lacerano lentamente stomaco e intestino poco alla volta. Le lacerazioni non danno sintomi ma provocano una morte lenta e atroce.

Un cane di nome Leo è stato ricoverato in una clinica veterinaria a Genova a causa delle lacerazioni subite all’intestino e stomaco ed è stato operato d’urgenza ma non si sa se sopravviverà. Cosa fare allora per ridurre il pericolo di ingerimento di queste esche?

Nuovo boccone killer per cani: “Non dà sintomi comuni, causa morte atroce, silente e lenta”

bocconcini polpette plastica
I bocconcini o polpette con plastica dura provocano gli stessi danni di quelli contenenti chiodi (Foto Facebook)

Sempre più spesso ritrovamenti di bocconi pericolosi avvengono in diverse città d’Italia e sono segnalati dai quotidiani on-line o dagli utenti dei social. Un altro modo subdolo per provocare danni a un cane è la spugna fritta: si tratta di una spugna che viene proprio fritta per sembrare un alimento come un altro, che si gonfia nello stomaco e crea un blocco che in alcuni casi può anche portare alla morte.

Cosa fare se il cane ingerisce dei bocconi o polpette avvelenati o con chiodi di ferro o ripieni di plastica o delle spugne fritte? La prima cosa da fare è quella di cercare di far vomitare il cane e nel frattempo chiamare il veterinario che provvederà a estrarre il corpo estraneo.

Come prevenire questi episodi? Bisogna evitare di lasciare vagare da solo il proprio animale domestico per strada e nei parchi e insegnargli a non mangiare cose da terra.

Potrebbero interessarti anche >>> 

Teresa Franco

Amoreaquattrozampe è stato selezionato dal nuovo servizio di Google News, se vuoi essere sempre aggiornato dalle nostre notizie SEGUICI QUI